Serie A, le prime 4 scappano via. Avellino cade a Latina. Feldi-Meta da pari e patta

14-01-2020
Serie A, le prime 4 scappano via. Avellino cade a Latina. Feldi-Meta da pari e patta

Le prime quattro del girone di ritorno – che non sono esattamente quelle di fine andata, particolare da non trascurare – scavano un piccolo solco nell’alta classifica di Serie A grazie a successi convincenti, in un turno infrasettimanale che non ha lesinato qualche sorpresona. Tutto facile per Italservice Pesaro, AcquaeSapone e Real Rieti. Nonostante l’assenza di Taborda e il vantaggio iniziale dell’Aniquilador Morillo, i campioni d’Italia hanno vita facile con l’Arzignano: Honorio raddoppia, Colini si prende il settebello e rimane davanti a tutti. Bellarte, comunque, suona la nona sinfonia dei pescaresi, che mai nella loro storia avevano vinto nove volte di fila: c’è la doppietta di capitan Murilo nella sestina vincente al Cybertel Aniene. Gli amarantocelesti sembrano chiudere i giochi con largo anticipo con un rimaneggiatissimo Genova. Che nella ripresa tira fuori tigna e orgoglio, perdendo con l’onore delle armi al PalaMalfatti. Vince anche il Came Dosson, con qualche sofferenza di troppo però: il Petrarca, infatti, rimonta tre reti nella ripresa nel derby veneto, inchinandosi nel finale soltanto a super Murilo Schiochet. Per Sylvio Rocha è il decimo risultato utile di fila.

LA SORPRESONA della diciottesima giornata di regular season arriva dal PalaBianchini. Dopo un primo tempo a reti inviolate, Fabiano sembra lanciare il Sandro Abate. Già, sembra. Greco prima, Jander poi, firmano il clamoroso ribaltone, nonché il secondo stop di fila per la squadra di Marcelo Batista. I pontini non sono più ultimi, prendono punti a tutte le dirette concorrenti per la salvezza e volano addirittura in zona playout.

IL SORPASSO Grazie a uno Zancanaro elevato al cubo il Signor Prestito CMB regola il Kaos Mantova e lo scavalca in classifica, salendo all’ottavo posto, l’ultimo disponibile per i playoff scudetto. Profuma di salvezza il blitz del Colormax Pescara a Ostia, contro un Lido alla quinta sconfitta consecutiva. Dulcis in fundo, il match pomeridiano di Eboli, l’unico che metteva di fronte due roster qualificati per la Final Eight, l’unico incontro che termina in parità: la Feldi va due volte avanti ma non basta, Salas risponde a Romano, Duda Dalcin a Ercolessi, è pari e patta.

PROSSIMO TURNO Italservice Pesaro e AeS difendono in primis le rispettive posizioni con squadre impelagate nella lotta per la salvezza, in trasferta, chi a Padova con il Petrarca, chi al PalaBianchini di Latina. Kaos Mantova-Real Rieti in diretta televisiva su Raisport +HD, una delle due sfide in programma fra squadre qualificate in Final Eight, insieme a Sandro Abate-Meta Catania. Came Dosson a Roma con il Cybertel Aniene, Feldi desiderosa di tornare al successo, Colormax Pescara permettendo. C’è Arzignano-Signor Prestito CMB. A Varazze tre punti di platino per la permanenza in categoria fra CDM Genova e Lido di Ostia.

SERIE A – 18ª GIORNATA
MARTEDÌ 14 GENNAIO 2020 – ORE 20

FELDI EBOLI-META CATANIA BRICOCITY 2-2

REAL RIETI-CDM FUTSAL GENOVA 7-5

SIGNOR PRESTITO CMB-KAOS MANTOVA 5-3

ITALSERVICE PESARO-REAL ARZIGNANO 7-1

ACQUAESAPONE UNIGROSS-CYBERTEL ANIENE 6-1

LYNX LATINA-SANDRO ABATE AVELLINO 2-1

TODIS LIDO DI OSTIA-COLORMAX PESCARA 5-6

CAME DOSSON-ITALIAN COFFEE PETRARCA 5-3