Serie A, Italservice di forza. Feldi Eboli di misura, Meta da copertina. AeS, pari in apnea

20-09-2019
Serie A, Italservice di forza. Feldi Eboli di misura, Meta da copertina. AeS, pari in apnea

La 37esima edizione della Serie A comincia nel segno di Italservice Pesaro, Feldi Eboli e una Meta Catania Bricocity da copertina. La sorpresa dei quattro anticipi arriva dal PalaTezze, dove un indomito Arzignano “rischia” il colpo grosso contro l’AcquaeSapone Unigross, conquistando un punto che potevano essere tre.

A SEGNO i super-campioni d’Italia. La squadra di Fulvio Colini mostra i muscoli agli esordienti liguri del Genova. Che reggono quasi un tempo con Titon che risponde al “Brocador” De Oliveira, poi s’inchinano al rientrante Borruto. La doppietta dell’iridato argentino vale una sentenza: Fortini e Salas chiudono anticipatamente i conti nella ripresa, prima del guizzo di Foti che vale il 6-2 rossiniano. Più sofferta la vittoria della Feldi Eboli. Il roster di Cipolla vola sul 2-0 con Tres Rudinei e Boaventura, ma l’uno-due non manda al tappeto un buon Todis Lido di Ostia. Che in 31” rimette tutto in discussione, grazie a Cutrupi ed Esposito. A decidere l’incontro ci pensa nel finale ancora Boaventura.

CUORE E BATTICUORE ad Arzignano. Un grande Grifo mette sempre il becco avanti: 2-0 con Morillo e l’evergreen Amoroso, 3-2 con un autogol di Calderolli dopo la doppietta di Jonas. Ma l’AcquaeSapone riesce a pareggiare con Avellino. Nel finale succede di tutto: Bellarte gioca col 5vs4 e va vicino a vincerla, ma un palo di Bastini nel finale per poco non regala il successo al roster di Fabian Lopez.  

PALINDROMO VINCENTE Copertina della prima giornata dedicata alla Meta Catania. Nel big match del tardo pomeriggio, trasmesso da RaiSport +HD, i rossazzurri di Salvo Samperi s’impongono 3-2 sul Real Rieti. Primo tempo equilibrato: apre Salas, risponde Rafinha Novaes, 1-1 all’intervallo. Nella ripresa sale in cattedra la sorpresa Dovara, autore di ottime parate. Duda Dalcin e ancora il palindromo vincente Salas firmano il “lo strappo” decisivo, la rete di De Luca serve solo a decretare il 3-2 a favore degli etnei.

SABATO le rimanenti quattro partite: Cybertel Aniene-Sandro Abate, Colormax Pescara-Signor Prestito CMB, Italian Coffee Padova-Lynx Latina e Kaos Mantova-Came Dosson.

SERIE A – 1ª GIORNATA
VENERDÌ 20 SETTEMBRE 2019

META CATANIA BRICOCITY-REAL RIETI 3-2 (1-1 p.t.)

FELDI EBOLI-TODIS LIDO DI OSTIA 3-2 (1-0 p.t.)

REAL ARZIGNANO-ACQUAESAPONE UNIGROSS 3-3 (2-2 p.t.)

CDM FUTSAL GENOVA-ITALSERVICE PESARO 2-6 (1-3 p.t.)