Capolavoro Montesilvano: rimonta il Falconara ed è campione d’Italia

19-06-2021
Capolavoro Montesilvano: rimonta il Falconara ed è campione d’Italia

Dalle stalle alle stelle, tutto in quaranta minuti effettivi al cardiopalma. Pronti-via il Montesilvano va sotto 2-0 a Falconara in gara-3 delle Finals femminili. Ma quell’uno-due non manda al tappeto le ragazze di Santangelo. Che si rialzano con le gambe e la testa sulle spalle, rimontando le campionesse di Coppa Italia e battendole 3-2 (lo stesso risultato di gara-1) con un autentico capolavoro in diretta tv su Rai Sport + HD. Tre, il numero perfetto: come gli scudetti nella storia del club pescarese.

INIZIO CHOC al PalaBadiali. Pato Dal’Maz, sulla scia di una gara-2 marchiata a suon di gol e magie, si mette in proprio e con una puntata che sbatte sulla traversa prima di entrare in rete rompe l’equilibrio. La risposta di Santangelo è sorprendente: subito 5vs4 con Bruna Borges portiere di movimento. Il Città di Falconara non si fa sfuggire la rischiosissima mossa delle Citizens, trasformandola in una grande opportunità: chiude tutti i varchi e con Taty approfitta della porta sguarnita per siglare il 2-0. Il Montesilvano fatica a uscire fuori dai quei quattro minuti da incubo, ci riesce comunque col passare dei minuti. Un colpo di testa di Xhaxho rischia di riaprire la finalissima già nel primo tempo, Bruna Borges, poi eletta MVP, colpisce la traversa, ma è 2-0 all’intervallo.

DI CHOC IN CHOC anche nella ripresa. Il Montesilvano realizza due gol in nove secondi: il primo è una prodezza di Alessia Guidotti. Che sradica il pallone a Marta e da fuori area fulmina Dibiase, il pari è un destro potente e preciso dell’indiavolata Xhaxho. La partita rimane sempre bellissima: Sestari impedisce il bis a Taty, Dibiase dice di no a Ortega. Ma il gol del Montesilvano è soltanto rimandato, lo segna D’Incecco, con un tocco da due passi. Il gremito PalaBadiali si ammutolisce, il Montesilvano è granitico, si rintana in difesa e regge il fortino anche quando Nona viene schierata portiere di movimento. Più forte delle assenze, pesantissime (Amparo e Jessika), più forte di tutte.

CITTÀ DI FALCONARA-MONTESILVANO 2-3 (2-0 p.t.)
CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Taty, Luciani, Pereira, Dal’Maz, Guti, Marta, Nona, Blenkus, Ferrara, Pesaresi, Marcelli. All. Neri

MONTESILVANO: Sestari, D’Incecco, Lucileia, Borges, Ortega, Coppari, Amparo, Ciferni, Guidotti, Xhaxho, Belli, Esposito. All. Santangelo

MARCATRICI: 1’27” p.t. Dal’Maz (F), 2’36” Taty (F), 4’06” s.t. Guidotti (M), 4’15” Xhaxho (M), 7’55” D’Incecco (M)

NOTE: presenti il Presidente della Divisione Calcio a 5 Luca Bergamini, il Vicepresidente Vicario Alfredo Zaccardi, i Consiglieri Umberto Ferrini, Stefano Castiglia e Andrea Farabini

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Nicola Acquafredda (Molfetta), Alessandra Carradori (Roma 1) CRONO: Marco Di Filippo (Teramo)

 

SERIE A FEMMINILE – PLAYOFF SCUDETTO

QUARTI DI FINALE
1) CITTÀ DI FALCONARA-FUTSAL FEMMINILE CAGLIARI 4-1 (5-2)
2) ITALCAVE REAL STATTE-LAZIO 4-3 (1-1, 7-7)
3) KICK OFF-BISCEGLIE FEMMINILE 3-1 (6-1, 1-3)
4) MONTESILVANO-CITTÀ DI CAPENA 3-0 (3-1) 

SEMIFINALI
X) ITALCAVE REAL STATTE-CITTÀ DI FALCONARA 4-4 (1-6)
Y) KICK OFF-MONTESILVANO 2-9 (0-0)

FINALE
CITTÀ DI FALCONARA-MONTESILVANO 2-3 (2-3, 3-1)

 

ALBO D’ORO SERIE A FEMMINILE
1992/1993 Roma 3Z, 1993/1994 n.d., 1994/1995 Squash 88 Roma, 1995/1996 Torrino, 1996/1997 Il Brigante Napoli, 1997/1998 Dentecane Avellino, 1998/1999 New Club Fioranello Roma, 1999/2000 Lazio, 2000/2001 Lazio, 2001/2002 Roma RCB, 2002/2003Lazio, 2003/2004 Roma RCB, 2004/2005 Real Statte, 2005/2006 Real Statte, 2006/2007Città di Pescara, 2007/2008 Lazio, 2008/2009 Real Statte, 2009/2010 ISEF Poggiomarino, 2010/2011 Montesilvano, 2011/2012 Pro Reggina, 2012/2013 AZ Gold, 2013/2014 Lazio, 2014/2015 Ternana, 2015/2016 Montesilvano, 2016/2017 Olimpus Roma, 2017/2018 Ternana, 2018/2019 Futsal Salinis, 2019/2020 non assegnato, 2020/2021 Montesilvano