Serie A, Aes-Italservice: show in tv. Il Rieti difende il primato a Roma

08-11-2019
Serie A, Aes-Italservice: show in tv. Il Rieti difende il primato a Roma

E’ stata l’ultima finale per la Coccarda, una serie scudetto in cinque meravigliose puntate, la partitona che ha assegnato il primo titolo della stagione corrente: la Supercoppa. AcquaeSapone Unigross-Italservice Pesaro per una volta non farà alzare nessun trofeo, ma l’anticipo della settima giornata di regular season, in diretta tv su Raisport +HD, vale tantissimo: sia per l’alta classifica di A, sia in ottica qualificazione in Final Eight, sia soprattutto per la spettacolarità di due squadre dall’enorme potenziale, over the top.

GLI ANTICIPI Aes-Pesaro. Ma non solo. A cena si bissa con Real Arzignano-Feldi Eboli e Lynx Latina-Signor Prestito CMB. Al PalaTezze due squadre che cercano una determinata identità, che fa rima con continuità: i berici di Fabian Lòpez si sono appena sbloccati con il blitz di Capitale importanza contro il Lido (griffato Ibra Ghouati) ma sono stati eliminati a sorpresa dai cadetti dello Sporting Altamarca in Coppa della Divisione; la squadra di Francesco Cipolla si è fatta rimontare in casa dal Kaos Mantova (da 3-0 a 3-3) nell’ultimo turno di campionato perdendo la possibilità di salire in vetta alla Serie A, ma staccando comunque in settimana il pass per gli ottavi di Coppa della Divisione. Al PalaBianchini, invece, si confrontano due roster con gli umori agli antipodi: nerazzurri in crisi, con una serie negativa di 4 sconfitte di fila da chiudere al più presto; con 7 punti negli ultimi tre incontri i “deb” lucani sono addirittura secondi, a due punti dalla capolista Real Rieti. Alle 21 CDM Genova-Colormax Pescara, praticamente alla stregua di AeS-Pesaro per livello di importanza, uno scontro salvezza talmente fondamentale da costare – in settimana – l’eliminazione di entrambe dalla Coppa della Divisione.

SABATO tutte le altre. Forte di cinque successi consecutivi, il Real Rieti difende la vetta sul campo del Cybertel Aniene, l’unica squadra di A che deve assaporare il successo nel massimo campionato. Sfide cruciali in ottica Final Eight per Sandro Abate e Meta Catania: gli irpini inaugurano il post Ivan Oranges ospitando il Came, una delle formazioni più in palla del momento, castigatrice dell’Aes e agli ottavi di Coppa della Divisione; Samperi punta sul tris con il Mantova di Milella, il mister X della Serie A ma anche quello battuto solo dal Rieti finora. Dulcis in fundo Petrarca Padova-Todis Lido di Ostia, un autentico scontro diretto per la salvezza: per Giampaolo e Matranga l’occasione di dare una bella sterzata al campionato.