Live Match

Emozioni al Palarigopiano: il Signor Prestito rimonta l’A&S, finisce 6-6

15-01-2021
Emozioni al Palarigopiano: il Signor Prestito rimonta l’A&S, finisce 6-6

Per la terza volta in questo campionato, l’Acqua&Sapone Unigross non riesce a vincere. Al Palarigopiano, nell’unica sfida della 16esima giornata in programma questo venerdì, la capolista della Serie A si porta sul 6-4 contro il Signor Prestito CMB Matera a meno di tre minuti dalla fine, ma subisce la veemente reazione degli avversari che riescono a pareggiare: la sfida si chiude con un pirotecnico e spettacolare 6-6.

IL TABELLINO E LA CLASSIFICA AGGIORNATA DELLA SERIE A

Senza Fusari e con Mammarella in campo per onor di riforma, Scarpitti – uno dei grandi ex della serata – dà fiducia a Mambella tra i pali. E’ un altro ex, però, a sbloccare l’incontro. Cesaroni, pescarese doc, lancia una ripartenza e dopo la respinta del portiere avversario fa centro sul tap-in. Il vantaggio dei ragazzi di Nitti resiste 17 secondi, perché capitan Murilo, con un gran tiro di destro, batte Weber e firma il pareggio. Per la bandiera dell’Acqua&Sapone è il gol numero 12 in campionato.

I padroni di casa insistono e sugli sviluppi di uno schema da angolo, un bellissimo destro al volo di Rafinha non dà scampo al portiere ospite e porta in vantaggio gli abruzzesi. Wilde, dopo una parata di Mambella su Cesaroni, riporta l’incontro in equilibrio, ma la squadra di Scarpitti prima dell’intervallo ha uno strappo e si porta sul 4-2. Segna prima Fetić, che vince il duello con Arvonio sulla grande giocata di Lukaian, poi arriva il lampo di Coco Wellington.

Nella ripresa i fuochi di artificio arrivano nella parte finale di gara. Il Signor Prestito prima si riavvicina grazie a Neto, poi trova il pareggio con un rasoterra di Wilde sugli sviluppi di una punizione: per l’ex nazionale brasiliano è il gol numero 20 in stagione. Lorenzo Nitti, tecnico dei lucani, ci crede e va con il portiere di movimento, avanzando Cesaroni. Dalla sua metà campo, però, l’Acqua&Sapone trova due gol, prima con Fetić – che firma così la doppietta personale – poi con Lukaian, alla quindicesima rete in campionato.

Chi pensa che sia finita, però, non ha fatto i conti con la forza di volontà del Signor Prestito. Neto, ancora lui, riporta sotto gli ospiti, che trovano il 6-6 con un colpo di testa sotto misura di Andrès Santos. A questo punto è Scarpitti a tentare il “power play”, ma Dudu viene espulso da portiere di movimento per somma di ammonizioni. Finisce con uno spettacolare pareggio: l’Acqua&Sapone resta al primo posto, il Signor Prestito al sesto.