Live Match

Serata da dimenticare per il Vitulano Drugstore Manfredonia: il Pescara passa al PalaScaloria

Serata da dimenticare per il Vitulano Drugstore Manfredonia: il Pescara passa al PalaScaloria

Serata da dimenticare per il Vitulano Drugstore C5 Manfredonia, che nell’ultima giornata di andata del campionato nazionale di serie A di calcio a 5, viene sconfitta in modo pesante dal Futsal Pescara per 2-7, al termine di un incontro che praticamente dura solo un tempo di gioco.

Mister Monsignori manda subito dentro nello starting five i neoacquisti Sacon e Leandrinho, con Moretti, Caruso e Caputo. Mister Palusci risponde con Mammarella, Murilo, Gui, Schmitt e Misael. La partita è equilibrata solo per 5’, con squadre aggressive e ritmi apprezzabili e addirittura con due buone chance per i biancocelesti di casa. Prima una puntata di Leandrinho ad inizio match e successivamente una conclusione di Crocco sull’esterno della rete, intervallati da una carambola con un tiro di Gui, salvato sulla linea all’ultimo istante da Caputo, fanno pensare ad un match interessante. Gli ospiti, però, trovano la fiammata che apre il lucchetto dell’incontro. Al 4’58” da rimessa laterale, De Santana con un destro micidiale fa secco Moretti e porta avanti i suoi. Da quel momento in poi, il primo tempo diventa grandine per i sipontini. Al 7’52” Guti va via a Crocco in banda e mette una palla tesa in area che trova la sfortunata deviazione di Sacon. Al 9’15’ Misael ben assistito, finalizza un break centrale e insacca lo 0-3. Passano solo 30 secondi che lo stesso numero 20 abruzzese, realizza il poker con un tacco debole, lasciato solissimo in area di rigore. La squadra locale è in bambola e pare fuori dalla gara. Mendes spara alle stelle da ottima posizione. Il Futsal Pescara è più reattivo, vince tutti i contrasti e arriva prima costantemente sulle seconde palle. La reazione degli uomini di Monsignori è praticamente nulla e gli ospiti rimpinguano il bottino con altri sigilli. Al 12’42” è Eric ad entrare nel tabellino con un facile tap in, poi un’azione personale di Gui al 17’42” e un tiro libero di Misael al 18’35” fissano il parziale all’intervallo di 0-7

Il match è chiaramente indirizzato e nei 20’ della ripresa, il Vitulano Drugstore C5 Manfredonia, per lo meno prova a salvare la faccia. Caruso al 2’26” realizza con un bel mancino la rete del 1-7. Dopo dei buoni interventi di Lupinella, subentrato tra i pali, i padroni di casa provano ad alzare i ritmi e creano diverse situazioni da gol interessanti per accorciare le distanze, con Cutrignelli che arriva in più circostanze un attimo in ritardo all’appuntamento vincente. Il punteggio cambia nuovamente al 12’05” quando Sacon libera Foglia che batte con il sinistro Mazzocchetti. Un doppio palo esterno di Raguso potrebbe avvicinare ancora le due compagini ma la squadra esperta di Palusci, che sa quel che deve fare in campo, controlla fino alla sirena ed espugna il Palascaloria con merito, ottenendo matematicamente la qualificazione alla final eight di Coppa Italia. Il Vitulano Drugstore C5 Manfredonia deve obbligatoriamente dimenticare la serata no, perché mercoledì è chiamato al riscatto, quando ospiterà il Real San Giuseppe, nella prima giornata di ritorno.