Sei gol al Fasano: Italcave Real Statte ai quarti, ora c’è il Montesilvano

Sei gol al Fasano: Italcave Real Statte ai quarti, ora c’è il Montesilvano

L’Italcave Real Statte centra il quarti di finale scudetto battendo per 6-1 il Real Five Fasano in casa. Vittoria netta e meritata delle rossoblù che già nella prima frazione di gioco hanno messo  dalla propria parte la sfida grazie alla tripletta di Lioba Bazan, doppietta di Guti e gol di Violi. Domenica prossima scattano i quarti con il Montesilvano che arriva al Curtivecchi.

L’Italcave inizia con Margarito, Guti, Violi, Exana, Lioba Bazan. Risponde il Fasano con Oselame, Puttow, Sangiovanni, Belam, Naiara. Partenza sprint delle rossoblù che vanno subito vicine al gol con Lioba e Gutierrez. Ma il vantaggio arriva al quinto minuto con Lioba che incrocia di sinistro e batte l’estremo ospite. A metà ripresa il raddoppio: lancio alla sinistra per Violi che supera Oselame, travolge l’estremo la giocatrice dell’Italcave ma la palla finisce in rete. Nello scontro ha la peggio proprio il portiere del Fasano che sbatte a terra e lascia il campo. Gioca Papapicco portiere e Sangiovanni in movimento. Ed è il Fasano ad avere con Belam la palla del 2-1, in scivolata tocca la sfera che fa la barba al palo. Ma l’inserimento del portiere di movimento permette a Guti di colpire per due volte dalla distanza, gol del 3 e 4 a zero sul finale di frazione. Da segnalare un rinvio con i piedi di Margarito deviato miracolosamente da Sangiovanni fuori dai pali. Ripresa e Naiara sfrutta una indecisione difensiva insaccando il 4-1. Ma il momento positivo del Fasano può proseguire due minuti più tardi quando Mazzaro atterra Dos Santos. Rigore ma Belam calcia altissimo. Dal possibile 4-2 l’Italcave Real Statte ritrova la migliore concentrazione e Lioba in 30 secondi chiude i giochi. Da segnale due pali: con Lioba e Guti. Oltre a due occasioni sui piedi di Russo e Marangione, diagonali a lato, nei secondi finali di gara. Brava anche Antonacci, entrare al posto di Margarito, a uscire su un’avanti del Fasano oltre a sfiorare la marcatura grazie a un rinvio dalla propria porta.

Questo il pensiero di mister Marzella al termine della gara che certifica le ioniche tra le migliori 8 d’Italia. “Indipendentemente da questo, abbiamo continuato quel percorso di crescita, iniziato anche nella regular season, quando ci stavamo conoscendo, proseguito nel corso di un girone gold da protagoniste. Nonostante i tanti cambiamenti, quindi, abbiamo sfiorato per un punto la qualificazione in Final Eight di Coppa Italia, un gold round alla grande dove probabilmente meritavamo il quarto posto in graduatoria che permetteva di saltare un turno in questi playoff. Questo primo turno di playoff lo abbiamo raggiunto nella migliore posizione possibile, contro un Fasano che è cresciuta tantissimo in questa stagione. Una squadra insidiosa che abbiamo domato al meglio: sabato scorso, non abbiamo giocato al top ma si è vinto con merito. Nel ritorno abbiamo giocato più con la testa: dopo il meritato vantaggio la qualificazione è stata certificata da una prestazione positiva da parte di tutte le ragazze. Tante assenze? Sin dall’inizio dell’anno non siamo stati fortunati, abbiamo disputato metà gold e anche questo primo turno playoff che, purtroppo, ci porteremo sino al termine dell’annata. Senza Gomez, per problemi familiari, Martin e Politi, per problemi di salute, la squadra è comunque riuscita a far gruppo e, nonostante le oggettive difficoltà, stiamo cercando di far il meglio per mitigare la loro assenza. Però devo complimentarmi con tutte, in quanto stanno dando il massimo a conferma di un organico costruito per essere competitivo sino al termine della stagione, nonostante le ormai croniche assenze”.

TABELLINO

ITALCAVE REAL STATTE-STONE FIVE FASANO 6-1 (4-0 p.t.)

MARCATRICI: 5’04” p.t. Bazan (S), 9’15” Violi (S), 12’22” e 17′ Guti (S), 2’46” s.t. Naiara (F), 9’35” e 10’08” Lioba Bazan (S)

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Guti, Violi, Exana, Lioba Bazan, Russo, Marangione, Mansueto, Quarta, Mazzaro, Antonacci, Gallo. All. Marzella

FASANO: Oselame, Puttow, Sangiovanni, Belam, Naiara, Papapicco, Ficarotta, Sangiovanni, Campanile. All. Monopoli

AMMONITI: Guti (S), Campanile (F)

NOTE: al 4’01” s.t. Belam (F) sbaglia un tiro di rigore

ARBITRI: Gennaro Cefalà (Lamezia Terme), Antonio Marino (Agropoli) CRONO: Gianfranco Marangi (Brindisi)


Francesco Friuli (Responsabile Comunicazione Italcave Real Statte)
A. Caramia – A. M. Crescenzi