Seconda trasferta vittoriosa in 7 giorni per il Real Cornaredo: Pavia ko

Seconda trasferta vittoriosa in 7 giorni per il Real Cornaredo: Pavia ko

Seconda trasferta vittoriosa in 7 giorni per il Real Cornaredo, che deve sudare le proverbiali sette camicie per violare il parquet del Pavia, mantenendosi al secondo posto, in compagni dei Saints Pagnano. Stavolta lo spartito del match è stato ribaltato rispetto alla sfida di Bra con il Città di Asti, con partenza travolgente della formazione di mister Fracci, che a metà primo tempo sembrava poter far un sol boccone degli avversari, visto che conduceva 7-2. Invece stavolta il calo di tensione è arrivato nella ripresa, permettendo al Pavia di avvicinarsi pericolosamente due volte a meno uno (6-7; 7-8) ma il Cornaredo riusciva comunque a gestire il vantaggio, seppure con qualche brivido di troppo.

Mister Fracci schierava il quintetto iniziale formato da Macchi, Bonaccolta, Romanella, Casagrande e Scandaliato. Passavano solo 6 secondi dal fischio d’inizio e Scandaliato sbloccava il risultato in girata. Sullo slancio arrivava poco dopo il raddoppio di Casagrande, che dopo un rimpallo trafiggeva Procino, sostituto tra i pali dell’acciaccato Casetta (ko nel riscaldamento). I fuochi d’artificio erano appena iniziati, perché al 2’ Masullo sorprende Macchi da fuori area, dimezzando il gap pavese. Il Cornaredo continua a dominare la scena e al 7’ si trova avanti 6-1 con il bis di Scandaliato su punizione, il 4-1 di Casagrande (imbeccato sul secondo palo da Neamatalla) e la doppietta di Spampinato (su corner e con un diagonale). Al 9’ seconda segnatura pavese di Masullo, ma 3’ dopo Scandaliato aziona la tripletta e firmava il 7-2 da rimessa laterale. Il match sembra virtualmente chiuso, ma la squadra di Fracci abbassa colpevolmente la guardia e prima del riposo incassa la doppietta del 4-7 di Rovati. Ad inizio ripresa ancora lo scatenato Rovati colpisce altre due volte e porta sul 6-7 i pavesi. Al 9’ ci pensa Bonaccolta a ridare ossigeno al Cornaredo, impacchettando il gol da fantascienza dell’8-6 dopo una formidabile percussione. A 8’ dal termine Peluso riporta a meno uno i padroni di casa, ma Spampinato al 35’ scaccia le streghe griffando la tripletta personale del 9-7. A 12 secondi dal termine l’ultima emozione con il definitivo 8-9 ancora di Rovati. Sabato 19 il Real Cornaredo ospiterà alle ore 15 il classico derby lombardo contro la Domus Bresso, reduce dal netto successo sulla Mediterranea Cagliari.

Pavia – Real Cornaredo 8-9 (4-7)
Reti: 1’ Scandaliato (RC), 1’ Casagrande (RC), 2’ Masullo (P), 3’ Scandaliato (RC), 6’ Casagrande (RC), 6’ e 7’ Spampinato (RC), 9’ Masullo (P), 12’ Scandaliato (RC), 15’ Rovati (P), 18’ aut. Bonaccolta (P), 5’ e 6’ s.t. Rovati (P), 9’ Bonaccolta (RC), 12’ Peluso (P), 15’ Spampinato (RC), 19’ Rovati (P)
Pavia: Procino, Masullo, Rovati, Fernando, Bernardini, Dapoto, Peluso, D’Aria, Padova, Milito, Ferro, Casetta. Allenatore: Ivano Bruno
Real Cornaredo: Vavassori, Villa, Bonaccolta, Neamatalla, Pettinicchio, Spampinato, Romanella, Scandaliato, Nocera, Casagrande, Demontis, Macchi. All. Renato Fracci
Arbitri: Marco Pizzica (Bologna); Stefania Cedraro (Perugia); cronometrista: Luigi La Sorsa (Milano)
Ammoniti: Padova, Spampinato

Rinaldo Badini
Ufficio stampa Real Cornaredo