Scandaliato non basta contro il Bresso: il Real Cornaredo saluta la Coppa Italia

Scandaliato non basta contro il Bresso: il Real Cornaredo saluta la Coppa Italia

Si ferma al primo turno il cammino del Real Cornaredo nella Coppa Italia di Serie B. Nella sfida decisiva sul campo della Domus Bresso la squadra di Fracci mantiene dalla sua parte la qualificazione fino a 2’ dal termine con il pareggio 8-8. Poi i bressesi schierano Previtera come quinto attaccante e riescono a segnare le reti decisive per il passaggio del turno. Derby pirotecnico quello giocato a Burago Molgora, con la Domus sollecitamente avanti 2-0 grazie a un rinvio del portiere Zamburlin e Marrone. Poi sale in cattedra capitan Scandaliato, che risponde con la doppietta in meno di un minuto. Poco prima di metà frazione nuovo botta e risposta con Di Biasi che fa 3-2 con spettacolare rabona e Messineo che la riequilibra. Prima del riposo Marrone riallunga per i bressesi, ma il Real ancora una volta risponde con una formidabile sassata mancina di Rovati, che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. A 3’ dall’intervallo Dragone fissa il 5-4 parziale, trasformando un tiro libero. Al 2’ della ripresa l’ex Surace riporta a più due i bressesi, ma il Real reagisce e la ribalta sul 7-6 con il tris di Scandaliato, un’autorete di Marrone su pallone messo sul secondo palo da Rosa e il sorpasso di Bocelli, con una fantastica volee su corner. Al 28’ Privitera ristabilisce la parità, ma subito dopo Lopez riporta avanti il Cornaredo (8-7). A metà ripresa Privitera pareggia. Negli ultimi 2’ la Domus schiera Previtera come quinto attaccante e Dragone segna la doppietta decisiva del controsorpasso sul 9-8. Mister Fracci allora prova a rispondere con il quinto attaccante, ma Di Biasi e Surace chiudono i conti sull’11-8 in favore della Domus. Ora le vacanze natalizie, con il Real che tornerà in campo il 18 gennaio per la prima di ritorno sul campo del Rhibo Fossano.


DOMUS BRESSO-REAL CORNAREDO 11-8 (5-4)

RETI: 2’ Zamburlin (D), 4’ Marrone (D), 5’e 6’ Scandaliato (RC), 8’Di Biasi (D), 8’ Messineo (RC), 13’ Ferrari (D), 17’ Rovati (RC), 17’ Dragone (t.l.), 2’ s.t. Surace (D), 3’ Scandaliato (RC), 6’ aut. Marrone (RC), 7’ Bocelli (RC), 8’ Previtera (D), 8’ Lopez (RC), 10’ e 18’ Dragone (D), 19’ Di Biasi (D), 19’ Surace (D)

DOMUS BRESSO: Zamburlin,  Novia, Dragone, Surace, Ferrari, Previtera, Sasso, Di Biasi, Vimercati, Marrone, Villa, Riganello. Allenatore: Alessio Battaia.

REAL CORNAREDO
: Giraldini, Calabretta, Lopez, Messineo, Bocelli, Rosa, Di Clemente, Scandaliato, Rovati, Gentile, Sbiroli, Negrini. Allenatore: Renato Fracci

Arbitri: Alessio Briguglio (Brescia); Marco Criscione (Bergamo); cronometrista: Christian Lodi (Crema)

Ammoniti: Bocelli, Marrone, Calabretta, Previtera, Lopez