Sant’Isidoro, sconfitta annunciata contro i fenomeni del Maritime Augusta

Sant’Isidoro, sconfitta annunciata contro i fenomeni del Maritime Augusta

Altra sconfitta per il Sant’Isidoro ma c’era da aspettarselo contro i fenomeni del Maritime che grazie al 12-1 ottengono matematicamente la promozione in A2. Grandi festeggiamenti al Palajonio per il doblete raggiunto con i ragazzi del Sant’Isidoro che nonostante tutto hanno partecipato alla festa del Maritime visto anche il forte gemellaggio fra le due società però la classifica biancorossa diventa sempre più drammatica.

Sul pronti, partenza e via il capitano Everton inaugura la festa augustana sbloccando la partita. Provenza schierato al posto dell’infortunato Lo Piparo si mette però in mostra con qualche bella parata, ma la resistenza dura poco perché Braga, Pedro e Spampinato concludono il primo tempo sul parziale di 4-0. Nella ripresa il Sant’Isidoro visto le tantissime assenze mette in campo tantissimi Under 21 che si sono ben comportati in campo, ma la goleada del Maritime purtoppo continua. Il gol di Cannata interrompe la seriale di gol degli avversari che però continuerà fino al 12- 1 finale.

Nel post gara parla mister Tarantino che non si rassegna per la lotta salvezza e nonostante la debacle ha visto parecchie note positive: “Ovviamente questa non era una partita alla nostra portata, un po’ per la tantissime nostre assenze e un po’ per la superiorità del Maritime che è davvero una squadra incredibile che gioca a memoria e che dopo il successo della Final Eight ha ancora più stimoli, era un’utopia vincere qui. Però mi piace segnalare alcuni aspetti positivi di questa giornata soprattutto a livello atletico con i ragazzi che hanno a tratti tenuto testa ai giocatori del Maritime e poi sono contento della prestazione degli Under 21. Adesso ci attendono due guerre, in settimana dobbiamo lavorare seriamente per questo rush finale, la testa è al Cittanova per sperare nel miracolo, ma questa salvezza la vogliamo a tutti i costi” Infine il mister del Sant’Isidoro chiude con i complimenti al Maritime “Faccio i miei più sinceri complimenti a Miki e al suo staff perché qui in Sicilia hanno portato il bel futsal”.

Ringraziamo mister Tarantino per la sua disponibilità. La classifica vede la società di Vadalà ultima in classifica e in 14 anni di Sant’Isidoro non è mai accaduto una cosa simile, ma le due partite ancora in programma accendono ancora una piccola fiammella di speranza. L’imperativo ora è vincere a tutti i costi per uscire da questa crisi e per dare un segnale che il Sant’Isidoro è più vivo che mai. Sabato arriva l’Edilferr Cittanova che è ferito dopo la sconfitta con il Corigliano, ma poco importa perché il Paladonbosco deve tornare a gioire per una vittoria.

Manuel Busetta – Area Comunicazione ASD Sant’Isidoro