Live Match

Sant’Isidoro, è il momento di voltare pagina: ora c’è il Real Rogit

Sant’Isidoro, è il momento di voltare pagina: ora c’è il Real Rogit

Prima squadra, Under 21 e Juniores non ci hanno fatto passare una bella settimana, ma è arrivato il momento per il Sant’Isidoro di voltare pagina. Siamo giunti quasi alla fine della stagione e tra poco sarà tempo di verdetti. In serie B la squadra di Vadalà-Scardina lotta per salvarsi, ma la strada è tortuosa e difficile dopo la sconfitta interna con il Bernalda, sabato però ci sarà un’altra chance da sfruttare contro il Real Rogit di mister Tuoto. La squadra di Rossano Calabro in questo ultimo periodo ha avuto un percorso quasi simile al Sant’Isidoro dove nelle ultime partite ha registrato parecchi risultati negativi che la stanno trascinando a ridosso della zona rossa. Questo match si può considerare un “Cris-exit”, ovvero chi vince ha la possibilità di uscire dal vortice nero che sta condizionando entrambe le squadre. Mentre i ragazzi di mister Tarantino sono in viaggio per la trasferta calabrese ai nostri microfoni abbiamo intercettato uno dei giocatori simbolo del Real Rogit, Marco Metallo che ci ha presentato questa sfida-salvezza “Sappiamo che la partita è difficile e che i punti sono di tale importanza sia per noi che per il Sant’Isidoro, cercheremo di sfruttare al meglio il fattore campo.”Per il Real Rogit questa Serie B doveva essere un campionato di alto livello e invece sta avendo qualche difficoltà e Metallo ci spiega i motivi di questo momento NO “Tutto ciò è dovuto al ridimensionamento della squadra poi ci aggiungiamo un periodo non molto fortunato è il risultato è stato questo calo in classifica, ma il bello del futsal è questo, che non ci sono previsioni”. Abbiamo presentato questo match come sfida-salvezza considerando che il Bernalda grazie alla vittoria di Palermo è praticamente salvo e abbiamo chiesto a Marco Metallo se era dello stesso avviso “Penso proprio di sì, il Bernalda può stare veramente tranquillo. La vincente tra Real Rogit e Sant’Isidoro potrebbe uscire da questa crisi mentale, anche se devo ammettere che non mi aspettavo che i nostri avversari si trovassero in queste difficoltà”. Marco Metallo prima di arrivare al Real Rogit ha vestito maglie importanti in Calabria come l’Atletico Belvedere (ora si chiama Cosenza Futsal) dove ha conquistato la promozione in A2 e Catanzaro C5 per poi finire proprio nella squadra del presidente Gianluca Converso  dove è ormai diventato un punto fermo del Rogit. Con la maglia bianco blu Metallo ha affrontato parecchie volte il Sant’Isidoro e l’ultima volta è stata proprio nella gara di andata al Paladonbosco che terminò per 4-4 “Ricordo una partita strepitosa giocate dalle due formazioni,con due squadre che si sono equivalse durante tutti i 40 minuti. Quando ci incontriamo facciamo sempre divertire il pubblico. Sono convinto che a Rossano sarà una grande partita”

Ringraziamo Marco Metallo e la società Real Rogit per averci dato la possibilità di realizzare questa intervista. Il Sant’Isidoro ha solo un imperativo ed è quello di vincere che potrebbe dare una svolta alla stagione biancorossa. Nel pullmino verso Rossano mancano Mirko Giordano e Giuseppe Federico fermati dal Giudice Sportivo invece è stato finalmente recuperato Pisciotta che è pronto a dare il tutto per tutto per la causa biancorossa. L’ultimo precedente non è andato bene al Sant’Isidoro dove ricevette una sonora sconfitta per 7-1 firmata dalle doppiette di Cofone, Ferraro e Metallo, ma adesso la storia deve cambiare.

Arbitri dell’incontro saranno il signor Lapenta Paolo di Moliterno (Arbitro 1) e il signor Lisanti Pietro di Matera (Arbitro 2).

FORZA SANT’ISIDORO!

Manuel Busetta – Area Comunicazione