Live Match

Sanginario dimentica la Coppa Italia: “Cln Cus Molise, ora si fa così”

Sanginario dimentica la Coppa Italia: “Cln Cus Molise, ora si fa così”

Nuova stagione, nuovo girone. Per il Circolo La Nebbia Cus Molise l’anno sportivo 2017-2018 parte dalle Marche e più precisamente da Fano. Alle 16 di sabato la formazione di Marco Sanginario sarà protagonista in terra marchigiana per una prima dal sapore speciale.

RIVALI DA SCOPRIRE – Abbandonato il raggruppamento pugliese, infatti, capitan Di Stefano e compagni si troveranno di fronte squadre nuove e tutte da scoprire. Novità a parte, però, non mancheranno grinta ed entusiasmo alla formazione del Cln Cus Molise pronta a vendere cara la pelle contro ogni avversaria per mettere in cassaforte più punti possibili e tagliare il traguardo della salvezza senza particolari patemi. Le buone prove offerte in Coppa Divisione contro il Colormax Civitella e in coppa Italia contro il Chieti, rappresentano certamente un biglietto da visita importante in vista dell’esordio in campionato per una squadra che ha tanto di molisano e punta forte sull’attaccamento alla maglia dei propri giocatori. Il morale è alto in casa Cln Cus Molise e c’è nel gruppo la voglia di cominciare nel maniera migliore possibile il campionato. La salvezza andrà costruita soprattutto in casa con il PalaUnimol che dovrà essere un vero e proprio fortino per i biancorossi, ma è chiaro che sarà necessario anche qualche blitz esterno per archiviare prima possibile la pratica salvezza.

SANGINARIO – “Innanzitutto dobbiamo dimenticare la partita di coppa Italia contro il Chieti – sottolinea alla vigilia il tecnico Sanginario  – in modo da concentrarci esclusivamente sul nostro obiettivo principe che è il campionato. Affrontiamo una squadra, il Fano, di cui non abbiamo molte informazione come un po’ per quasi tutte le squadre del girone D. Quindi dobbiamo pensare soprattutto a noi stessi prima di guardare a loro e cercare di non commettere degli errori che abbiamo fatto nelle gare di coppa Divisione e Coppa Italia. L’obiettivo in questa stagione è quello della salvezza – prosegue il trainer – un obiettivo da raggiungere il prima possibile in modo da poterci divertire e togliere qualche soddisfazione in più strada facendo”.

ARBITRI -Dirigeranno l’incontro i signori Emanuele Roscini di Foligno e Nicolò Fabbri di Gubbio. Il cronometrista sarà il signor Ciro Oliviero di Pesaro.

IL PROGRAMMA – Buldog Lucrezia-Real Dem; Chaminde-Cus Ancona; Città di Chieti-Adverso Ascoli Piceno; Eta Beta Fano-Circolo La Nebbia Cus Molise; Faventia-Vis Gubbio C5; Gadtch 2000-Calcio a 5 Corinaldo.