Sanginario avvisa il Cus Molise: “con lo Chaminade massima concentrazione”

Sanginario avvisa il Cus Molise: “con lo Chaminade massima concentrazione”

I derby, si sa, sono partite particolari. Lo sarà ancora di più quello che andrà in scena oggi pomeriggio al Palaunimol (inizio fissato alle 16) tra Cus Molise e Chaminade. Sarà una partita particolare anche e soprattutto per esigenze di classifica visto che per entrambe i punti in palio sono pesantissimi in chiave salvezza. Il Cus, dal canto suo, sa di non poter più sbagliare e di dover fare necessariamente sei punti tra oggi e sabato prossimo quando sarà impegnato nella trasferta di Conversano. La squadra di Sanginario arriva alla stracittadina senza lo squalificato Andrea Pietrunti e l’infortunato Federico Di Niro. Tutti gli altri saranno a disposizione e cercheranno di ottenere il massimo dal match con i cugini. Capitan Di Stefano e compagni sono reduci da tre sconfitte consecutive (Atletico Cassano, Isernia e Signor Prestito Cmb,) e hanno quindi voglia di riscatto. Fatta eccezione per la gara contro l’attuale capolista del girone F, netta nel gioco e nel punteggio, la formazione giallonera ha sempre giocato alla pari con tutti, pagando anche dazio alla sfortuna che non ha certamente  dato una mano al Cus Molise. I ko di misura maturati lungo il cammino, testimoniano chiaramente che il quintetto molisano ha nel proprio organico qualità e quantità e può giocare alla pari con tutti. Oggi, però, è inutile pensare al passato, tra poco meno di ventiquattro ore c’è una sfida chiave per l’intera stagione, una sfida che Caddeo e soci devono portare a casa. La classifica dice che attualmente il Cus è a quota nove punti e vincendo il derby avrebbe l’occasione di accorciare le distanze e portarsi a meno uno proprio dalla Chaminade. “E’ una partita molto importante – sottolinea alla vigilia del confronto il tecnico del Cus Marco Sanginario – lo è non solo perché parliamo di un derby ma anche e soprattutto perché è uno scontro diretto per la salvezza. E’ un match difficile che noi giochiamo in casa e dal quale dobbiamo cercare di ottenere il massimo. Serviranno grande concentrazione e grande determinazione sia oggi che sabato prossimo contro il Cassano perché sono due gare determinanti ai fini della salvezza”.