Royal Team Lamezia a Ciampino. Carnuccio: “Nelle due gare serve equilibrio”

Royal Team Lamezia a Ciampino. Carnuccio: “Nelle due gare serve equilibrio”

Tutto pronto in casa-Royal per la semifinale di andata dei play off promozione per la A Elite: domani (ore 16 PalaTarquini) la squadra lametina affronterà la Virtus Ciampino (ritorno al PalaSparti domenica 30). Terze nel girone B, le laziali sono reduci da 7 risultati utili di fila e sicuramente rappresentano un avversario ostico sulla strada della finale. A tal proposito nell’anticipo odierno dell’altra semifinale, Grisignano-Fasano, vittoria delle locali vicentine per 11-3.

La Royal, per il secondo anno di fila ai play off, si presenta a questa gara con le consuete problematiche di acciaccate varie, retaggi delle ultime gare di campionato e coppa. E così Linza ritorna tra le convocate dopo un mese dall’infortunio nelle Final Eight, al pari di capitan Marrazzo assente a Fasano. Così anche Malato, che saltò l’ultima gara in Puglia per infortunio, e noie anche per Liuzzo. Non ci saranno per questo primo round Pota e Bagnato. La squadra tutta ha intensificato ancor di più il lavoro settimanale e facendo fronte comune punta ad ottenere un risultato utile nell’ottica delle due gare di semifinale.

Al riguardo ecco le impressioni del tecnico della Royal Team Lamezia: “Ciampino è una squadra impegnativa seppur giovane – inizia Paolo Carnuccio -, tuttavia tutte le compagini che arrivano ai play off sono importanti e temibili. Al pari di quelle che abbiamo battuto alle Final Eight come Coppa D’Oro (proprio nello stesso girone del Ciampino – ndr) e Rambla, che addirittura hanno poi vinto i loro gironi approdando direttamente in Elite. Ma lì le abbiamo eliminate in gara secca, stavolta nei play off tra andata e ritorno serve qualcosa in più”. Non si vogliono accampare scuse ma non sono mancati infortuni vari in casa-Royal, tanto che qualche atleta non sarà al massimo ma tutte stringeranno i denti, consapevoli di giocarsi un quarto di A Elite domani a Ciampino, contro una squadra che merita rispetto. “I problemi ci sono ma uniti cercheremo di superarli – concorda Carnuccio –, incontriamo un Ciampino reduce da una serie positiva lunghissima, allenato da un ottimo tecnico qual è David Campagna, che conosco perché a Coverciano è stato uno dei miei docenti, ed ex portiere della nazionale. Allena una squadra molto organizzata che ha grande autostima, ho visto molti loro video, e ha tra l’altro un’età media non elevata per cui vorrà ben figurare ai play off, tra l’altro facente parte della rinomata ‘scuola’ della Capitale dove è di fatto nato il futsal”. Il tecnico della Royal guarda anche in casa propria: “I play off sono gare a sé, dobbiamo mantenere il giusto equilibrio, consapevoli non solo della nostra forza e potenzialità ma che si dovrà ragionare nell’ottica delle due gare. Assume quindi molta importanza il profilo tattico al di là delle individualità, saranno comunque due gare equilibrate dove vincerà il migliore”.

 

CONVOCATE: Liuzzo, Fragola, Mirafiore, Mezzatesta Losurdo, Marrazzo, Leone, Ierardi,  Malato, Linza, Pileggi, Fucile. All. Carnuccio

ARBITRI: Stefano Lavanna di Pesaro e Marco Di Filippo di Teramo; crono: Alex Iannuzzi di Roma.

 

Ufficio Stampa Royal

Rinaldo Critelli