Rovati apre e chiude i giochi: Cornaredo a segno con l’Ossi

Rovati apre e chiude i giochi: Cornaredo a segno con l’Ossi

Riprende il cammino vittorioso del Real Cornaredo, che nell’ultima gara casalinga del 2019 conquista i tre punti contro l’Ossi ultimo in classifica e centra la settima vittoria in 9 giornate, rafforzando il terzo posto. La squadra di Fracci, che ha fatto debuttare Stellini in porta è partita forte con 2 reti segnate in meno di un minuto da Rovati e Scandaliato. Poi l’illusione di una passeggiata ha annacquato il sacro furore del Real, che al 7’ si è fatto sorprendere dalla ripartenza di Feliciano. Prima del riposo due gemme di Calabretta e Bocelli hanno riallungato lo score sul 4-1, ma ad inizio ripresa un’altra distrazione ha permesso agli irriducibili sardi di tornare a meno 2 con il tap-in vincente di Piras. Allora il Cornaredo reagisce e produce lo strappo decisivo allungando fino al 6-2 con le reti di Gramegna e Rovati. Nel finale Real di nuovo appisolato e Ossi che riapre pericolosamente la gara con il 4-6 di Sanches e Trevisan. A scacciare i cattivi pensieri nell’ultimo minuto ci pensano un eurogol di Bocelli e il rigore di Rovati (capocannoniere del girone con 16 reti) a mettere il punto esclamativo sul successo della squadra di Fracci, che sabato 7 osserverà il turno di riposo. 


REAL CORNAREDO-OSSI C5 SAN BARTOLOMEO 8-4 (4-1)
RETI:
1’Rovati (RC), 1’ Scandaliato (RC), 7’ Feliciano (O), 12’ Calabretta (RC), 13’ Bocelli (RC), 6’ Piras (O), 7’ Gramegna (RC), 10’ Rovati (RC), 17’ Sanches (O), 18’ Trevisan (O), 19’ Bocelli (RC), 19’ Rovati rigore (RC)

REAL CORNAREDO
: Bosetti, Calabretta, Messineo,  Bocelli, Rosa, Di Clemente, Scandaliato, Rovati, Gramegna, Codispoti, Gentile, Stellini. Allenatore: Renato Fracci

OSSI C5 SAN BARTOLOMEO: Pilo, Puddu, Palmas, Pola, Agnesa, Trevisani, Piras, Sanches, Feliciano, Marogna, Guerreiro, Loriga. 

Arbitri: Andrea Cultrera (Collegno); Leonardo Nardella (Collegno); cronometrista: Domenico Di Micco (Cinisello Balsamo)

Ammoniti: Calabretta, Di Clemente, Marogna