Live Match

Real San Giuseppe-Syn Bios Petrarca 3-8: cronaca, intervista, tabellino e foto

Real San Giuseppe-Syn Bios Petrarca 3-8: cronaca, intervista, tabellino e foto

Inizia con una sconfitta il 2021 del Real San Giuseppe. Nel recupero della seconda giornata, la squadra di Andrea Centonze, decimata dalle assenze, tiene botta al Syn-Bios Petrarca per lunghi tratti della gara, cedendo il passo solo nel finale.

SVANTAGGIO NEL FINALE – Il tecnico gialloblù, oltre ad Alex, non recupera Chimanguinho e perde Follador nel riscaldamento (problema muscolare). Giampaolo, dal proprio canto, può contare su Victor Mello (assente a Mantova) e nel gioco delle rotazioni lascia Paganini in tribuna. I ritmi sono serrati sin dal fischio d’inizio: Jorge Alba ha due ghiotte occasioni, Bastini dice di no ad Elisandro. Occasione d’oro anche per De Luca, bravo Bastini ad evitare l’1-0. Molitierno è super su Parrel e Rafinha, l’estremo difensore ospite, poco più tardi, è reattivo nell’uno contro uno con Pedrinho. Il match si sblocca al 19′: Fornari imbecca Parrel che non sbaglia davanti a Molitierno. A 15″ dal termine arriva anche lo 0-2: Victor Mello prima scambia con Alba, poi serve un assist al bacio per Rafinha: l’ex Luparense e Real Rieti deve solo spingere in porta.

IL CUORE NON BASTA – Piove sul bagnato in casa Real San Giuseppe con l’infortunio di Duarte: Centonze opta per il power-play da subito, con Imparato portiere di movimento. Victor Mello sfiora lo 0-3 a porta vuota, Portuga la riapre al 3′, ma Fornari, neanche un minuto dopo, ristabilisce le distanze. Imparato corregge in porta un tiro di Portuga per il 2-3, ma Victor Mello, con una doppietta, sfrutta la porta sguarnita e aumenta lo score fino al 2-5. De Luca accorcia le distanze, lo stesso numero sette ed Elisandro fanno i conti con i legni della porta di Bastini. Nel finale Rafinha e altre due reti di Parrel, autore di una tripletta, definiscono il risultato sul 3-8 definitivo, un passivo davvero troppo pesante per gli uomini di Andrea Centonze.

POST-GARA – “Questi ragazzi vanno solo ringraziati per quello che hanno fatto oggi – sottolinea il tecnico Andrea Centonze.- Purtroppo abbiamo perso Lipe Follador nel riscaldamento, Duarte poco più tardi, oltre già alle assenze di Chima ed Alex: contro una compagine del genere come il Petrarca, si fa dura. Ora pensiamo subito alla prossima gara con il Pescara”.