Real San Giuseppe, super rimonta a Porto San Giorgio. Centonze: “Orgoglioso dei ragazzi”

Real San Giuseppe, super rimonta a Porto San Giorgio. Centonze: “Orgoglioso dei ragazzi”

Il Real San Giuseppe mostra i muscoli e trova tre punti importanti e fondamentali a Porto San Giorgio. La squadra di Andrea Centonze va sotto di tre reti dopo cinque minuti, rialza la testa e rimonta la squadra di casa nel finale.

INIZIO SHOCK Duarte non recupera, Centonze è privo anche di Bico, Volonnino e Borriello. Il tecnico partenopeo si affida al quintetto iniziale formato da Ranieri, Ghiotti, Follador, Lolo Suazo e Chima. Campifioriti, dal suo canto, senza Bordignon infortunato, opta per Juninho tra i pali con Basso, Sgolastra, Guga e Borsato a completare il reparto di movimento. L’inizio è da incubo per il Real San Giuseppe: l’ex Borsato approfitta di un errore in impostazione di Lolo Suazo e griffa l’1-o. Lo stesso l’ex Sandro Abate sfiora il pari, ma una magia di Hozjan vale il 2-0. Centonze chiama subito time-out ma successivamente arriva il 3-0 di Fioretti, servito da Rubio. Da quel momento nasce un’altra partita per la capolista: Juninho è monumentale, in sequenza, su Botta, Lolo Suazo, Chima e Manfroi, in precedenza Rubio ad un passo dal 4-0. Al 19′ arriva il 3-1 di Favero che converte in rete un assist di Lolo.

REMUNTADA GIALLOBLÙ Il Real San Giuseppe attacca a testa bassa anche ad inizio secondo tempo: l’estremo difensore locale è miracoloso su Manfroi, Chima colpisce il palo. Al 10′ arriva il 3-2: azione manovrata, l’ex Rieti e Pescara libera Ghiotti che timbra per quarta volta in stagione il cartellino. Non passano neanche tre minuti e arriva il pareggio: azione insistita di Chimanguinho, tiro in porta e deviazione di Rubio: 3-3. Il Cobà è totalmente in balia della capolista: al 14′ Botta innesca Pedrinho sul secondo palo per il 3-4 che fa esplodere la panchina gialloblù. Campifioriti si gioca il tutto per tutto con Guga portiere di movimento, ma subisce le reti di Ranieri e Follador che chiudono i giochi sul 3-6 definitivo.

CENTONZE “Sono davvero orgoglioso di allenare questi ragazzi, oggi hanno dimostrato una carattere fuori dal comune – le parole del tecnico Andrea Centonze al termine della gara.- Abbiamo sbagliato i primi cinque minuti dell’incontro, poi Juninho è stato il migliore in campo per distacco. Sono tre punti pesanti contro un collettivo davvero forte. Manfroi? L’ho visto determinato già nel riscaldamento, il peggio per lui è passato. E’ un giocatore importante e fondamentale, servono tutti per centrare gli obiettivi”.

FUTSAL COBÀ-REAL SAN GIUSEPPE 3-6 (3-1 p.t.)
FUTSAL COBÀ: Juninho, Basso, Sgolastra, Guga, Borsato
, Polini, Rubio, Hozjan, Bagalini, Fioretti, Quondamatteo, Castelli. All. Campifioriti

REAL SAN GIUSEPPE: Ranieri, Ghiotti, Chimanguinho, Follador, Suazo, Botta, Napolitano, Manfroi, Favero, Guedes, Bellobuono, Lepre. All. Centonze

MARCATORI: 0’45” p.t. Borsato (C), 4’46” Hozjan (C), 5’03” Fioretti (C), 18’29” Favero (SG), 10’11” s.t. Ghiotti (SG), 13’46” Chimanguinho (SG), 14’15” Guedes (SG), 18’15” Ranieri (SG), 18’33” Follador (SG)

AMMONITI: Basso (C), Manfroi (SG), Bagalini (C), Botta (SG); Sgolastra (C).

ARBITRI: Walter Suelotto (Bassano del Grappa), Stefano Billo (Vicenza) CRONO: Angelo Galante (Ancona)