Real San Giuseppe corsaro a Pomezia, Centonze: “Buona prestazione”. Ora il Fuorigrotta

Real San Giuseppe corsaro a Pomezia, Centonze: “Buona prestazione”. Ora il Fuorigrotta

Real San Giuseppe devastante in quel di Pomezia con la dodicesima vittoria di fila. La squadra di Andrea Centonze batte la Mirafin e mantiene i sette punti di vantaggio sul Fuorigrotta, ad una settimana dal derby di Nocera.

IL MATCH Il tecnico dei gialloblù rinuncia a Bellobuono, Borriello (neo papà, auguri!), Ghiotti e Favero si affida al quintetto titolare composto da Ranieri, Duarte, Manfroi, Lolo Suazo e Chima. Mirra, dal suo canto, schiera Mazurca, Djelveh, Fabinho, Gioia e Moreira. Il capitano della Mirafin ha l’occasione di sbloccare la partita, ma è Follador, servito da Botta, a trafiggere il portiere locale per lo 0-1. Manfroi colpisce il palo e Lolo Suazo sigla il raddoppio con cui si va al riposo. Nella ripresa uno-due micidiale del Real San Giuseppe con Lolo e Chimanguinho (in precedenza palo interno di Pedrinho). Moreira accorcia ma è solo uno specchietto per le allodole: il numero 93 si porta il pallone a casa, Duarte mette il punto esclamativo al match. Carlinhos batte Lepre su rigore, un gran gol di Manfroi e Pedrinho fissano il punteggio sul 2-8 definitivo.

SALA STAMPA “I ragazzi hanno fatto una buona prestazione, una vittoria pulita su un campo complicato – il commento del tecnico Andrea Centonze -. Ora prepariamo il derby come una partita come le altre”.