Real Cornaredo, Turri ti incita: “Ora tuffiamoci sulla lotta playoff”

Real Cornaredo, Turri ti incita: “Ora tuffiamoci sulla lotta playoff”

Sabato 11 marzo il Real Cornaredo, sesto in classifica, ospita alle ore 15 al palazzetto di Cornaredo il Cld Carmagnola, al posto d’onore, a tre punti dalla capolista Città di Sestu.

A parte il risultato positivo, come giudichi sabato scorso la prestazione nel derby contro la Domus Bresso?

“Molto positiva – afferma il vice allenatore del Real Cornaredo Cesare Turri –  sia perché questo derby è molto sentito, sia perché arriviamo da un periodo non felice fisicamente. E credo che a parte un paio di minuti di sbandamento nel secondo tempo, abbiamo meritato ampiamente la vittoria.”

Come vedi la lotta per i playoff a 4 giornate dal termine?

“Per noi ora arrivano 4 gare difficilissime, visto che affrontiamo le prime 4 della classifica. Ma siamo consapevoli che il nostro destino dipende solo da noi. Sono convinto che i ragazzi daranno tutto quello che hanno dentro per centrare l’obiettivo playoff.”

Che voto dai alla stagione del Cornaredo finora, per quanto riguarda società, staff tecnico e giocatori?

“Non è facile dare un giudizio a 4 gare dalla fine, perché il risultato finale può cambiare i giudizi. Per il momento, però secondo me tutto rispecchia ciò che dice la classifica. Quindi manca un qualcosina in tutto.”

Come è stato per te la scorsa estate passare da giocatore nello staff tecnico?

“Ovviamente non è stato per nulla facile cambiare la mentalità da giocatore ad assistente del mister. Però grazie all’immensa capacità del mister Fracci sto imparando tantissimo. E’ un vero piacere lavorare al suo fianco.”

Che partita ti aspetti sabato contro il Cld  Carmagnola?

“Durissima. Loro sono secondi a tre punti dal Città di Sestu. Quindi verranno agguerriti a Cornaredo per continuare la loro rincorsa al vertice. Ma noi siamo consapevoli che per cullare il nostro sogno playoff dobbiamo ottenere un grande risultato e sono convinto che fino alla fine daremo tutto per raggiungere la vittoria.”

(Rinaldo Badini, ufficio stampa Real Cornaredo)