Real Cornaredo, terzo pareggio casalingo: 4-4 nel derby contro il Bresso

Real Cornaredo, terzo pareggio casalingo: 4-4 nel derby contro il Bresso

Terzo pareggio casalingo in 4 gare giocate nel palazzetto amico per il Real Cornaredo, che impatta 4-4 nel derby con la Domus Bresso e scivola al terzo posto, in compagni di Saints Pagnano e L84. Pareggio che anche questa volta ha lasciato tanti rimpianti al Cornaredo per le tantissime occasioni create e neutralizzate dall’estremo difensore dei bressesi Simone Gervasio, un’autentica saracinesca fino ai rocamboleschi 6 minuti finali. Derby lombardo che fino a metà del secondo tempo vedeva i bressesi in vantaggio di 4 goal e già pregustavano l’impresa.

L’avvio è scioccante per il Cornaredo, che come al solito parte all’arrembaggio ed impegna tre volte il portierone ospite con Casagrande, Scandaliato e Nocera. I bressesi replicano con qualche tiro da fuori area. Al 10’ l’equilibrio si spezza, grazie a un imbucata di Villa per De Morais, che insacca il vantaggio della Domus. Per tutto il primo tempo si contano più di quindici tiri nello specchio da parte del Cornaredo, tutte neutralizzate da uno spettacolare Gervasio.

Dopo l’intervallo si attende una reazione veemente da parte della squadra di mister Fracci ed invece la Domus raddoppia, grazie ad una punizione trasformata da Surace , causata da un tocco di mani fuori area di Macchi. Tre minuti dopo Nunes triplica su rinvio con le mani di Gervasio. I ragazzi di Ferri sullo slancio fanno poker con un bolide dai 13 metri di Villa, che si insacca nell’angolino basso. Al 32’ Bonaccolta rompe il digiuno per il Cornaredo, bucando per la prima volta Gervasio. La scossa di adrenalina è prodotta e si materializza tra il 34’ e il 37’, quando capitan Scandaliato riapre la gara e con 2 prodezze buca la porta bressese. Poi l’inserimento del portiere di movimento Casagrande fa si che Nocera realizzi il tap-in vincente sottoporta del 4-4 e porti al meritato pareggio i ragazzi di Mister Fracci. Il Cornaredo avrebbe anche l’occasione di vincere a 25 secondi dalla fine quando Bonaccolta si trova a tu per tu con Gervasio ma la palla che lo aveva superato sotto le gambe sfiora il palo. Sabato 26 il Real Cornaredo sarà impegnato alle ore 17 sul campo della capolista Cld Carmagnola.

Rinaldo Badini
Ufficio Stampa Real Cornaredo