Real Cornaredo, sestina vincente col Lecco: Fracci sempre a punteggio pieno

Real Cornaredo, sestina vincente col Lecco: Fracci sempre a punteggio pieno

Il Real Cornaredo supera di slancio anche l’ostacolo Lecco e dopo sei giornate resta capolista a punteggio pieno in compagnia dei Saints Pagnano, prima del pit stop del campionato di sabato 17. Il derby lombardo contro il Lecco presentava molte insidie per la squadra di Fracci, sia per il valore dell’avversario, sia per le condizioni precarie di alcuni giocatori, che si aggiungevano ai lungodegenti Ulian e Cuomo. Invece il Cornaredo è stato più forte di tutte le difficoltà in ogni momento del match, portando a casa tre punti importanti con testa, cuore e grande spirito di sacrificio da parte di tutta la squadra.

IL MATCH – Il derby si apre con un Lecco molto aggressivo, che avanza spesso il portiere Montefalcone e al 4’ costringe Volonteri ad una doppia parata su Urbano. Al 7’ Scandaliato spezza l’equilibrio, mettendo in rete una respinta miracolosa di Montefalcone dopo tiro di Casagrande. Al 12’il portiere del Lecco tocca il pallone con le mani fuori dall’area, interrompendo una chiara occasione da gol e si becca il rosso. Il Cornaredo approfitta del power play per raddoppiare, con una conclusione di Migliano, sporcata da De Stefano. Tre minuti dopo Monti effettua un retropassaggio per Volonteri, che però aveva nel frattempo abbandonato la porta per partecipare al giro palla e così si materializza il più clamoroso degli autogol. Nell’ultimo minuto del primo tempo assist al bacio di Migliano per Casagrande che insacca il 3-1. Ad inizio ripresa Surace firma il 4-1, calciando una punizione in mezzo alle gambe di Quarenghi. Il Lecco allora prova a utilizzare Moragas come quinto attaccante. Però Volonteri blinda la porta e poi al 27’si toglie pure lo sfizio di segnare il suo primo gol in campionato con la palombella chirurgica del 5-1. A metà ripresa il Lecco torna a meno 3 con un tiro di Urbano deviato da Surace, che spiazza Volonteri. Poi il Lecco colpisce un palo e costringe Volonteri agli straodinari. Il Cornaredo però resiste e a 5’ secondi dal termine Migliano ruba palla e timbra il definitivo 6-2.  Dopo la sosta il Real Cornaredo sarà impegnato sabato 24 sul campo del Rhibo Fossano.