Real Cornaredo, questione di testa. Migliano: “Non abbassiamo la guardia”

Real Cornaredo, questione di testa. Migliano: “Non abbassiamo la guardia”

Sabato scorso il Real Cornaredo ha interrotto il cammino a punteggio pieno dopo 7 vittorie, pareggiando in casa contro il Futsal Savigliano. La squadra di mister Fracci è comunque capolista solitaria del girone A, vista la contemporanea sconfitta dei Saints Pagnano ad Aosta. Sabato 15 il Real Cornaredo sarà impegnato al Pala San Quirico di Asti contro l’Isola, ottavo in classifica con 7 punti.

Come si spiega il pareggio contro il Savigliano?
“Non siamo stati bravi a chiudere la partita – afferma l’attaccante Gabriele Migliano, a segno 12 volte in questo campionato –  perchè abbiamo disputato un buon primo tempo. Poi nella ripresa non abbiamo gestito il risultato, sbagliando troppe occasioni da gol e concedendo ripartenze letali agli avversari.”

Sei comunque soddisfatto della stagione della squadra?
“Solo in parte. L’uscita dalla coppa Italia sul campo del Bergamo è stata inaspettata, sopratutto nel modo in cui si è svolta, perchè abbiamo subito un passivo troppo pesante e se si punta a traguardi ambiziosi quella non è la strada giusta. Ora siamo primi in classifica da soli e non dobbiamo abbassare la guardia, ma continuare a lavorare per mantenere il primato.”

Dove dovete ancora migliorare?
“Soprattutto sotto l’aspetto mentale, non abbassando mai la guardia sottovalutando l’avversario e affrontare ogni parte del match con la giusta fame. A livello tattico dobbiamo ancora limare alcuni dettagli sotto l’aspetto dell’amalgama tra i compagni.”

Come vedi la gara di sabato sul campo dell’Isola?
“Dobbiamo affrontare il match per portare i 3 punti a casa. Purtroppo non stiamo passando un buon momento sia sotto l’aspetto della condizione che dei risultati e dobbiamo dimostrare di non essere la squadra vista nelle ultime due uscite. Dunque ripartiamo da sabato nel ritornare a vincere, senza sottovalutare l’avversario.”