Real Cornaredo, la fiducia di Fracci: “Abbiamo costruito una buona squadra”

Real Cornaredo, la fiducia di Fracci: “Abbiamo costruito una buona squadra”

Sabato 5 ottobre il Real Cornaredo di Renato Fracci debutta nel tredicesimo campionato di Serie B consecutivo, ospitando al PalaPertini (ore 15) i piemontesi del Rhibo Fossano. 

Sei soddisfatto del lavoro fatto dalla squadra in questo mese di preparazione?
“Sì, sono molto contento – afferma il tecnico del Real – del tipo di applicazione che i ragazzi hanno messo in tutte le sedute di preparazione. Logico che amalgamare 12 giocatori nuovi su 14 non è facile e immediato, ma ci sono tutte le condizioni migliori per fare bene anche in questa stagione”.

Cosa ti è piaciuto di più e dove bisogna invece migliorare?
“Mi è piaciuta la voglia dei singoli e del gruppo di apprendere il modo di giocare diverso dalle precedente squadre dove hanno giocato. Di contro dobbiamo migliorare la fase di non possesso e la riconquista della palla, dove facciamo ancora fatica e commettiamo qualche errore di troppo”.

Qual è l’obiettivo per il campionato?
“Dopo il secondo posto dello scorso anno, la ricostruzione di un progetto nuovo passa inevitabilmente da delle difficoltà iniziali, ma siamo convinti insieme al presidente Luca Cogliati, al diesse Walter Gentile e a tutta la società di aver costruito una buona squadra in prospettiva. Quindi speriamo di essere una compagine che saprà dare del filo da torcere a ogni avversario, a partire dal Rhibo Fossano di sabato”.

A proposito che avversario è il Rhibo?
“È una squadra che si è rinforzata molto e ambisce alle zone alte della classifica. Dunque come debutto di campionato rappresenta per noi un ottimo test per sapere di che pasta siamo fatti”.