Real Cornaredo, altro derby vinto: finisce 5-3 con la Domus Bresso

Real Cornaredo, altro derby vinto: finisce 5-3 con la Domus Bresso

DOMUS BRESSO – REAL CORNAREDO 3-5 (1-4)

Reti: 2’ e 4’ Neamatalla (RC), 10’ Romanella (DB), 15’ Villa (RC), 18’ Scandaliato (RC), 5’ e 6’ Surace (DB), 10’ Casagrande (RC)

Domus Bresso: Gervasio, Villa, Lavatelli, Vazzana, Di Maggio, Romanella, Stucchi, Berardino, Gramegna, Sari, Surace, De Morais. Allenatore: Alberto Ferri

Real Cornaredo: Vavassori, Villa, Messineo, Neamatalla, Spampinato, Scandaliato, Nocera, Casagrande, Demontis, Macchi. All. Renato Fracci

Arbitri: Gian Paolo Orrù (Oristano); Fabio Loni (Cagliari); Cronometrista: Francesco Paolo Spinazzola (Barletta)

Ammoniti: Villa, Romanella, Sari (Domus Bresso); Neamatalla, Casagrande (Real Cornaredo)

 

Secondo derby lombardo consecutivo vittorioso per il Real Cornaredo, che mantiene l’imbattibilità nelle sfide contro le corregionali (9 vinte e 4 pareggiate) e resta da solo al sesto posto, a meno uno dal quinto occupato dai Saints Pagnano. Nel classico derby di Verano Brianza la squadra di mister Fracci ha messo in cassaforte i tre punti con il 4-1 della prima frazione e poi ha controllato il tentativo di reazione dei bressesi, che nel finale hanno tentato invano la rimonta col quinto attaccante.

Privo dello squalificato Bonaccolta, il Cornaredo a differenza della sfida di andata, indirizza il match a proprio favore fin dall’avvio, con la doppietta di Neamatalla in 2 minuti, prima sbloccando il risultato al 4’ dopo una ripartenza avviata da Scandaliato, poi raccogliendo al 6’ un lancio di Vavassori con successivo anticipo sull’uscita di Gervasio. Due minuti dopo Vavassori sventa di piede la conclusione velenosa dell’ex Romanella. Passano 30 secondi e Nocera non riesce a chiudere in rete sul secondo palo un assist di Demontis. A metà frazione Romanella vince un contrasto al limite dell’area e fulmina Vavassori, riportando la Domus a meno uno. A 5’ dall’intervallo Villa firma il 3-1 al termine di una ripartenza, con un tap-in vincente dopo assist col contagiri di Nocera. Prima del riposo ci pensa capitan Scandaliato a griffare il 4-1 con una terrificante sabongia sotto la traversa.

Ad inizio ripresa il Cornaredo sbanda pericolosamente, come già capitato più volte in questo campionato, incassando in un minuto la doppietta del 3-4 di Surace. Al 29’ Vavassori salva il vantaggio con una paratona su conclusione da fuori area di De Morais. Poco dopo Casagrande firma l’importantissimo 5-3, anticipando il diretto marcatore Villa, per poi saltare Gervasio in uscita e depositare il pallone nella porta sguarnita. Negli ultimi minuti la Domus prova la mossa del quinto attaccante, ma la squadra di Fracci difende bene, concedendo il minimo sindacale di conclusioni pericolose e il 5-3 va agli archivi.

Sabato 11 il Real Cornaredo sarà impegnato in casa alle ore 15 contro il Cld Carmagnola secondo in classifica, prima tappa del tour de force che nelle ultime 4 giornate lo vedrà affrontare le prime 4 attualmente in graduatoria.

(Rinaldo Badini, ufficio stampa Real Cornaredo)