Quinellato pensa all’Aosta: “Carrè Chiuppano, ogni partita fa storia a parte”

Quinellato pensa all’Aosta: “Carrè Chiuppano, ogni partita fa storia a parte”

Il protagonista dell’intervista settimanale è Carlos Henrique Quinellato. Nato a Niteroi (Brasile) nel 1987, Carlos nella stagione 2008/2009 ha fatto parte del roster biancoazzurro, così come nella stagione sportiva 2016/2017 durante la quale il suo aiuto è stato fondamentale per il ritorno in serie A2. Nel suo passato ci sono anche New Team Gorizia, Atletico Belvedere e Came Dosson, dove ha vinto sia la Coppa Italia che il campionato di A2. Tra le due esperienze biancoazzurre il pivot verdeoro ha giocato nel Città di Paola e nel Bisignano C5.

Sabato scorso il Carrè Chiuppano ha vinto per 5-4 contro il Città di Massa, ci riassumeresti l’andamento della partita?
“È stata una partita dura fin dall’inizio, ma abbiamo giocato molto bene. L’atteggiamento e la grinta sono stati fattori fondamentali per la vittoria: bravi a tutti!”.

Quale squadra incontrata finora ti ha impressionato di più e perché?
“Secondo me la squadra più forte e che ci ha messo veramente in difficoltà è stata quella del Milano, hanno un buon gioco e sono forti fisicamente”.

Domani il CC incontrerà l’Aosta, attualmente a quota nove punti: che partita ti aspetti?
“Ogni partita ha la sua storia, non importa il punteggio. Non dobbiamo guardare la classifica ma dobbiamo fare il nostro gioco e affrontare sempre con l’atteggiamento giusto ogni partita”.