Pubblicata la circolare che disciplina i rinvii gare causa COVID-19

Pubblicata la circolare che disciplina i rinvii gare causa COVID-19

La Divisione Calcio a 5 ha pubblicato la circolare che disciplina i rinvii delle gare, a partire dal 19 dicembre 2020, a causa dell’emergenza COVID-19.

Di seguito i punti salienti:

-Nell’eventualità in cui uno o più calciatori della squadra risulti/risultino positivo/i al virus Sars-CoV-2, a seguito dei test eseguiti entro le 72/48 ore antecedenti la gara, la società ha l’obbligo di porre in quarantena, nel rispetto e secondo le modalità di quanto previsto dall’Aggiornamento del Protocollo del 2 dicembre, il/i soggetto/i e lo stesso/i non potranno essere schierato/i in campo.

-La gara sarà regolarmente disputata con tutti i calciatori risultati negativi al test effettuato, salvo che il numero di quelli risultati positivi al test sia superiore a 3 (tre).

-Nell’ipotesi in cui su n.3 calciatori positivi ci siano più di n.1 portiere o siano tutti e 3 “calciatori formati” o tutti e tre calciatori nati successivamente al 1 gennaio 2000 (quest’ultima ipotesi esclusivamente per Serie A2 e B maschile), la società dovrà comunicare tale circostanza alla Divisione entro e non oltre le 24 ore le ore precedenti, che espletate le opportune vertifiche provvederà al rinvio della gara.

-Qualora a seguito del ripetersi di positività, dopo due sessioni di test consecutive e il relativo periodo di quarantena previsto per i calciatori interessati, il numero degli stessi contenuto nell’elenco depositato superi il numero di 5 (cinque), la società potrà provedere alla richiesta di rinvio della gara immediatamente successiva. Non sarannpo considerati nel computo del numero di calciatori superiori a n.3, ai fini della richiesta di rinvio, i casi positivi che riguardano quelli inseriti nell’elenco comunicato alla Divisione da meno di 10 giorni.

QUI IL TESTO COMPLETO DELLA CIRCOLARE