Psg, 3 punti fondamentali conquistati al PalaRoma: è successo sul Montesilvano

Psg, 3 punti fondamentali conquistati al PalaRoma: è successo sul Montesilvano

Un incontenibile Marco Capretti può liberare al fischio finale tutta la sua gioia, perchè sa perfettamente quanto questi 3 punti conquistati al PalaRoma possano essere determinanti per raggiungere il traguardo. Festeggia dunque le sue 300 panchine col PSG come meglio non avrebbe potuto desiderare il tecnico ascolano: la vittoria per 2-1 sul Montesilvano certifica a pieno merito che i dragoni sono pronti per le battaglie finali.

Gara ampiamente meritata da parte dei giallorossi, che dopo un primo tempo in cui a prevalere sono i rispettivi reparti difensivi, con ben poche azioni da gol concesse ai rispettivi avversari, nel secondo è il duo sudamericano Silveira-Pereira a decidere la partita. Il primo sblocca il risultato con il solito chirurgico destro dalla distanza, mentre Pereira manda i suoi sul doppio vantaggio capitalizzando la ripartenza condotta da Sgolastra, mettendo di destro alle spalle di Tatonetti. Strepitosa va detto la giornata del numero 22 abruzzese, autore di parate a limite dell’incredibile, tanto che il Montesilvano deve davvero ringraziare lui per essere restata così a lungo in partita, e non abbia subito un passivo più pesante. Junior e compagni ci hanno provato sopratutto nel finale a rendersi pericolosi dalle parti di Corvatta, ma l’assetto difensivo dei ragazzi di Capretti ha retto alla perfezione. A poco è valso nel finale il gol di Bibi per la squadra di Marzuoli.

Vittoria pesantissima quella dei giallorossi in ottica campionato. Il Civitella passa a Castelfidardo e mantiene intatto il distacco, mentre l’Angelana si allontana forse in maniera definitiva dal discorso promozione diretta, impattando sull’ostico terreno del Futsal Cesena. Ora i dragoni sono attesi dalla trasferta in Sicilia: un giusto riconoscimento la partecipazione alle Final Eight di Coppa Italia per quanto di buono fatto finora. Venerdì sera sarà un onore per tutti affrontare davanti al loro calorosissimo pubblico una squadra stellare come il Maritime Augusta, che con questa categoria ha davvero poco a che vedere sotto tutti i punti di vista. Sarà davvero proibitiva, ma Sgolastra e compagni, statene certi, non si daranno per vinti in ogni caso.

INTERVISTA A MARCO CAPRETTI

“Sabato a Montesilvano è stata, sopratutto nella prima parte, un’autentica partita a scacchi. La sblocca Silveira dalla distanza e Pereira certifica i 3 punti con un altro gran gol. Quanto peserà questa vittoria nell’economia della stagione?”

“Sabato è stata durissima. Mister Marzuoli è molto bravo ed esperto, ci conosciamo ed ha preparato la partita benissimo. Peserà tantissimo, forse in modo decisivo, è la prima volta che vinciamo con un solo goal di scarto ed è la prima volta che realizziamo solo due goal e questo la dice lunga sulla difficoltà della partita”

“Una settimana speciale fatta di emozioni forti. La vittoria fondamentale di Montesilvano è coincisa con la 300a gara sulla panchina del PSG per Marco Capretti. C’è qualcuno in particolare che sente di dover ringraziare in questa prima parte della sua carriera da allenatore?”

“Più che prima parte della carriera diciamo ultima … ormai sono 15 anni è ora di dare spazio a i giovani. Se si sta così a lungo in una società come si  fa a non ringraziare Ivano e Daniele che da 10 anni mi sopportano. E vi assicuro che non è facile. Chiaramente in 10 anni si innescano dei rapporti che vanno ben al di là di un rapporto presidente/allenatore.
Quest’anno a seguito della fusione lo stesso rapporto si è instaurato automaticamente ed in maniere naturale con Andrea e Francesco”

“Mister, in un’altra occasione aveva sentenziato che il campionato lo avrebbe vinto il Civitella. A tre giornate dal termine (oltre l’autentico spareggio proprio con loro in abruzzo), con due punti di vantaggio in classifica, vuole ritrattare?”

“I pronostici non si possono ritrattare. Ricordo benissimo quella intervista con Magnarelli dopo la partita di andata con l’Eta Beta. Sono molto bravo nei pronostici… ma questa volta spero tanto di sbagliare”

“Giovedì il PSG vola ad Augusta per Final Eight di Coppa Italia. Le migliori 8 squadre nazionali di serie B a confronto. Con quale spirito i dragoni si avvicinano alla manifestazione e quali le reali ambizioni?”

“È bellissimo partecipare a queste competizioni, danno più emozioni e più  stomoli di un play off ed inoltri ti ritrovi con le migliori 8 squadre di serie b in Italia. Tornando a i pronostici avevo detto prima del sorteggio che tranne  che contro Maritime (ingiocabile) e Isernia (anche loro a noi superiori), con le altre ce la saremmo giocata alla pari. Purtroppo il sorteggio non ci ha sorriso, ma va bene così. Incontrare i padroni di casa alle 20.30  in un palazzetto pieno sara un’esperienza unica ed emozionante. Della serie: comunque andrà sarà un successo”

INTERVISTA A NICO SGOLASTRA

“Nico, a Montesilvano una vittoria di misura, ma dal peso specifico davvero importante. Quanto potrà pesare questa vittoria a 3 giornate (più un recupero) da disputare?”

“Grande vittoria a Montesilvano, molto sofferta, ma da squadra siamo riusciti a portarla a casa… sono punti tanto importanti, tanto quanto quelli che abbiamo fatto sino ad ora. Se non avessimo vinto tutte le partite vinte fino ad adesso non staremo qui a parlare dell’importanza di questi ultimi punti conquistati”

“Non stai attraversando il tuo miglior momento della stagione e a dirlo sono i numeri, ma il tuo contributo per la squadra è pur sempre fondamentale, sia dentro che fuori dal campo. Quanta la tua voglia di far bene ad Augusta, in quella che sarà da considerarsi davvero “una vetrina” di importanza nazionale?”

“Si è vero. Non vivo il mio miglior momento, ho avuto un periodo di calo fisico e soprattutto qualche piccolo acciacchetto che sicuramente mi ha limitato un po’, ma va bene cosi. Anche se non sono al 100% della mia condizione fisica darò sempre il massimo che posso dare ai miei compagni, che con il loro grandissimo contributo stanno anche compensando il mio periodo più negativo. Grosso segnale di unione per me. Venerdì andremo a sfidare la squadra più forte di tutta Italia di serie B, la favorita alla vittoria della coppa ma a me queste sfide piacciono da matti, sono belle da giocare e danno stimoli immensi dal punto di vista personale. Inutile dire che darò ancora una volta il massimo per poter provare a vincere la partita”

“Tornando al campionato, dopo la sosta per le Finals, il PSG affronterà Tenax al PalaOrselli e dopo 3 giorni l’autentica finale promozione in casa del Civitella. C’è il pericolo che si possa arrivare mentalmente un po’ scarichi alla partita clou?”

“Ci aspetta un periodo duro sicuramente sia dal punto di vista fisico che mentale. Questa settimana le Finals, e dalla settimana prossima 2 partite fondamentali in 4 giorni. Sarà dura ma nessun traguardo importante ha una strada facile da percorrere, e noi saremo lì fino alla fine a provare a realizzare questo sogno.”

Loris Petrocco
A.S.D. PSG Potenza Picena