Poker Pesarofano, Cisternino a +6 dall’Augusta: il commento

21-01-2017
Poker Pesarofano, Cisternino a +6 dall’Augusta: il commento

Nessuna sorpresa nella #SerieA2futsal, o quasi. Le capolista Italservice Pesarofano e Block Stem Cisternino non sbagliano un colpo. Frenano invece Olimpus Roma e Futsal Bisceglie, Capitolina Marconi e Aosta conquistano punti preziosi in ottica salvezza.

Nel girone A, non cambia nulla nelle prime quattro posizioni. La capolista Italservice Pesarofano segna due gol per tempo e batte 4-1 il Cagliari, mantenendo il vantaggio sulle antagoniste. Dilaga il Milano contro il fanalino di coda Castello (7-2), vincono invece con una sola rete di scarto Real Arzignano e Prato: i veneti battono il Ciampino Anni Nuovi con un gol a 13 secondi dalla sirena di Houenou, mentre i toscani conquistano tre punti preziosissimi sul campo della B&A Sport Orte grazie alla tripletta di Murilo e le reti di Josiko e Rosati. Risultato, questo, che permette all’Atlante Grosseto di riagganciare la zona playoff, visto il 6-1 al Fratelli Bari Reggio Emilia. In ottica salvezza, la Capitolina Marconi batte 5-4 il Bubi Merano con gol anche del 50enne Rubei, mentre l’Aosta blocca sul 2-2 l’Olimpus Roma.

Nel girone B, tutto facile per la capolista Block Stem Cisternino che dilaga in casa contro il Real Team Matera e si porta a +6 dall’Augusta, ferma ai box. Il Futsal Bisceglie, però, non sfrutta l’occasione e non va oltre l’1-1 a Sammichele: ospiti avanti con Ortiz, poi il pareggio dei padroni di casa con Grasso. Buona la prima per la nuova Avis Borussia Policoro targato Leopoldo Capurso: Feldi Eboli ko 5-2, decide la tripletta di Sampaio (sempre più capocannoniere) e i gol di Iozzino e Silon. Rispondono presente anche Meta e Salinis: orange vittoriosi nel derby siciliano contro il Catania (6-2), pugliesi ok in casa della Virtus Noicattaro.