Live Match

Olimpus Roma, la marcia continua. Vittoria sul Meta Catania Bricocity e secondo posto consolidato

Olimpus Roma, la marcia continua. Vittoria sul Meta Catania Bricocity e secondo posto consolidato

Giornata numero 26, la terzultima casalinga della regular season dei Blues. Meta Catania battuto per 4-0. Con due reti arrivate nel primo tempo che portano le firme di Grippi e Di Eugenio e le altre due, nel secondo, di Nicolodi e Dimas. Altri tre punti, dunque, importantissimi per la strada che porta ai playoff.

I Blues dettano il ritmo, subito. Trascorrono pochi secondi e c’è Nicolodi davanti a Tornatore, ma il tiro, deviato, va sopra la traversa. Gli ospiti, con Matamoros, trovano il muro di Ducci, ma è l’estremo difensore catanese a dover fare i conti più volte con l’offensiva Blues. Dimas per Marcelinho, Schininà sempre per il numero diciannove, Mateus si rende protagonista di una bellissima giocata e il gol, nell’aria, arriva a 8’39”, Tres serve capitan Grippi che fa esplodere il PalaOlgiata per l’1-0. Sull’altro fronte, i tentativi degli ospiti non preoccupano Ducci ne’ la difesa Blues. Gli uomini di D’Orto alzano l’intensità e a 12’12” trovano il gol del raddoppio, firmato da un eccezionale Di Eugenio. 2-0. Parziale sul quale si andrà al riposo.

Secondo tempo. Come nel primo, i Blues mostrano tutta la loro forza. Dopo appena quarantaquattro secondi Nicolodi fa il 3-0. Si mette in salita la strada per il Meta Catania, Riquer opta per il power play quando sono passati poco più di tre minuti dall’avvio della ripresa. La scelta non premia la formazione siciliana, chi ne approfitta invece è quella Blues. Prima Grippi, poi Di Eugenio sfiorano il gol a porta sguarnita, a 13’11” invece Dimas è millimetrico e insacca per il 4-0. La partita sembra avviarsi verso la fine. Gli etnei rinunciano al portiere di movimento, Ducci non concede a Vaporaki, due volte, e ad Alonso per il gol della bandiera. 4-0, il finale.

Venerdì gli uomini di D’Orto faranno visita alla Feldi Eboli, poi incontreranno la Came Dosson, il CMB Matera e il Todis Lido di Ostia. Le ultime quattro avversarie. Per la matricola Olimpus Roma poi scatteranno i playoff.