Olimpus a Milano. Bardoscia: “Restiamo umili, con i piedi per terra”

Olimpus a Milano. Bardoscia: “Restiamo umili, con i piedi per terra”

Rotta su Milano. L’Olimpus parte da Roma con le idee chiare. La formazione di Fabrizio Ranieri da un lato vorrebbe togliersi qualche soddisfazione, dall’altro sa che la squadra dell’ex Leandrinho è molto ben assortita e compatta. Quindi, come ribadisce Mattia Bardoscia, portiere blues, è assolutamente necessario rimanere umili e tenere i piedi per terra.

Milano è un’avversaria ostica. Con quale obiettivo la affronterà l’Olimpus?

BARDOSCIA: “Andremo lì per vincere, non abbiamo nulla da perdere ma solo da guadagnare. Cercheremo di fare qualcosa in più e di toglierci qualche soddisfazione. Sicuramente va approcciata in modo diverso rispetto all’andata; quella contro Milano è stata forse la partita nella quale abbiamo sofferto di più. Ma abbiamo Vinicius (Bacaro, ndr) e cercheremo di fare la nostra partita, come sempre”

Come sta l’Olimpus?

BARDOSCIA: “Bene. Questo è un periodo pieno di partite ma ci stiamo allenando bene, abbiamo maggiore consapevolezza nei nostri mezzi ma restiamo umili, con i piedi per terra. Se scendiamo in campo come sappiamo possiamo giocarcela con chiunque”

Fai un bilancio della tua stagione all’Olimpus…

BARDOSCIA: “Sicuramente bellissima, soprattutto per come è iniziata. L’infortunio di Leonardo Del Ferraro mi ha portato in campo. Ho iniziato con qualche difficoltà, essendo questo per me il primo anno in A2, poi, piano, piano, credo sia andata molto meglio. Situazione molto positiva, mi sono allenato con giocatori veri, cercando di rubare con gli occhi da loro, anche da Leo che ha più esperienza di me”.

Ufficio Stampa

OTTAVIANICOMUNICAZIONE