Oitomeia è un nuovo giocatore del CMB Matera

28-07-2021
Oitomeia è un nuovo giocatore del CMB Matera

Il CMB Matera comunica di aver raggiunto l’accordo, per la stagione sportiva 2021/22, con il giocatore Uhellinton Bonfim de Souza.

Uhellinton Bonfim de Souza, classe 1986 di Guarulhos, Brasile, conosciuto nel mondo del futsal internazionale con il nome di Oitomeia è un’ala-pivot brasiliana ricca di estro e potenza. “Crack” ha giocato, dalla stagione 2013, nel Jaraguà, con una breve parentesi nel Marecco nel 2013 e nell’ Inter Movistar in Spagna. Nell’ultimo campionato in Brasile ha realizzato 14 reti in 22 partite. Oitomeia è un giocatore ambidestro con un mix di qualità e forza fisica, molto abile nell’uno contro uno, dotato di un tiro potente e preciso.

Benvenuto nella grande famiglia del CMB.

Le prime parole di Oitomeia: “Dopo le prime interlocuzioni con alcuni agenti e la società ho avuto il primo colloquio con il mister Nitti che mi ha spiegato la metodologia di lavoro. Mi identifico nello stile di lavoro del mister, un ragazzo giovane, con molta energia e con un’alta intensità di lavoro. Il CMB è un club che punta molto su di me, questo mi incanta, per non parlare di Matera, città storica, una bellezza mondiale.

Gareggiare in Serie A, uno dei campionati più importanti al mondo, sarà sicuramente stimolante. Amo lo stile del futsal italiano, questo mix di futsal brasiliano, spagnolo, argentino, portoghese e italiano è una combinazione perfetta. Spero di disputare una grande stagione, adattarmi il prima possibile e aiutare il club in tutti i suoi obiettivi #ForzaCMB”.

Le dichiarazioni di mister Lorenzo Nitti: “Oitomeia è un giocatore con una grandissima forza fisica e con grandi capacità nell’uno contro uno. È in grado di ricoprire bene tutte le posizioni in campo e fa della qualità tecnica e forza fisica i suoi punti di forza. Siamo felici di averlo con noi perché è un giocatore con molta esperienza e porterà la voglia di fare bene e competere in un campionato importante come quello italiano. Siamo convinti, grazie anche al lavoro del direttore sportivo Angelo Pascale, di aver fatto un ottimo acquisto”.