Odissea, il cuore non basta: ko contro la capolista Maritime

Odissea, il cuore non basta: ko contro la capolista Maritime

Non riesce all’Odissea 2000 l’impresa di fermare la corsa della Maritime Augusta. La formazione di mister Sapinho ha lottato alla pari della capolista, cedendo solo nei minuti finali quando, passata in svantaggio, ha giocato con il portiere in movimento e ha subito i tre gol che hanno fissato il punteggio sul 5 a 1. Un passivo pesante che non rispecchia i valori visti in campo e condizionato anche da una terna arbitrale tutta siciliana e non all’altezza di un big match del genere. I signori Lupo e Buscemi hanno caricato di falli la squadra ospite sia nel primo tempo sia nel secondo, condizionandone il gioco. Con ciò non si vuole sminuire la vittoria dello squadrone di mister Belda, che con un secondo tempo più continuo e determinato è riuscito a ribaltare il risultato e portare a casa i tre punti.

La partita – Il match è molto equilibrato e le due squadre si battono su ogni pallone. La Maritime, sospinta dal pubblico, cerca di prendere il comando delle operazioni, ma l’Odissea 2000 ribatte colpo su colpo. La prima azione pericolosa è dei padroni di casa che portano al tiro l’ex gialloblù Eric che non inquadra la porta. Subito dopo gli ospiti hanno una doppia chance con Richichi e Pizetta, bravo Dal Cin a fermare le due conclusioni. Un paio di minuti più tardi, sull’altro fronte, è Zanchetta a mettere i brividi a Taibi con un tiro che si stampa sulla traversa. L’Odissea 2000 non si intimorisce e prima sfiora il vantaggio con un bolide di Taibi, poi, centra il bersaglio grosso con una punizione di Delpizzo che trafigge Dal Cin. Il Maritime cerca subito la reazione, ma l’occasione migliore capita ai calcettisti ospiti che costruiscono una doppia palla gol: tiro di Richichi respinto da Dal Cin, sulla ribattuta Pizetta a porta vuota manda a lato. Scampato il pericolo, il Maritime torna in avanti e Taibi deve compiere un grande intervento per fermare un tiro di Zanchetta. L’Odissea 2000 tiene bene il campo, solo che gli arbitri a ogni minimo contatto fischiano fallo, infatti, dopo otto minuti, i calabresi sono già a quota cinque. Una condotta arbitrale che ovviamente porta al sesto fallo (inesistente) fischiato contro la formazione di Sapinho al 18’28’’, e al conseguente tiro libero che Zanchetta trasforma per l’uno a uno che chiude il primo tempo.

La sudditanza degli arbitri continua anche nella seconda frazione di gioco, fischi a ripetizione contro la squadra gialloblù che già dopo pochi minuti si trova con cinque falli e con un uomo in meno per l’espulsione per proteste di Scervino (che era in panchina). L’Odissea 2000, condizionata dal raggiungimento del bonus e con una rotazione in meno, riesce con minore frequenza a ribattere le azioni dei padroni di casa che producono il massimo sforzo per compiere il sorpasso. Il due a uno arriva nel corso del quindicesimo minuto con un diagonale di Lemine. Sotto di un gol Sapinho decide di giocare come portiere in movimento, la sua squadra ha due occasioni per pareggiare con un suo tiro e con un altro di Pizetta, ma lascia ampi spazi alle ripartenze che i siciliani sfruttano per segnare, a porta vuota, con Spampinato e per due volte con Everton.

 

 

Sapinho – A fine gara mister Sapinho ha commentato con queste parole la sconfitta della sua squadra.

 

I miei ragazzi hanno disputato una grande partita giocando alla pari con la corazzata Maritime, dimostrando che ci siamo anche noi. Per quanto riguarda il punteggio, ho fatto l’errore di mettere subito il portiere in movimento, ho voluto provare a raddrizzare immediatamente l’incontro, ma ho pagato la scelta. Ora dobbiamo solo lavorare e pensare a una partita per volta con l’obiettivo di arrivare il più in alto possibile sia in ottica Coppa Italia sia per i play off. Infine, devo fare i complimenti alla squadra siciliana per la partita di oggi e per come sta conducendo il campionato”.

   

MARITIME AUGUSTA – ODISSEA 2000 ROSSANO  5 – 1 ( 1– 1 p.t.)

 

MARITIME AUGUSTA: Abate, Dal Cin, Spampinato, Everton, Ortega, Eric, Zanchetta, Follador, Solano, Braga, Lemine, Dalcin. All. Belda.

 

ODISSEA 2000 ROSSANO: Taibi, Bavaresco, Sapinho, Russo, Pizetta, Scervino, Labonia, Sommario, Richichi, Delpizzo, Attadia. All. Sapinho.

 

ARBITRI: Lupo (Palermo) e Buscemi (Enna).

CRONOMETRISTA: Alfano (Palermo).

MARCATORI: 9’50 p.t. Delpizzo, 18’28’’ p.t. Zanchetta, 14’35’’ Lemine, 16’35’’ s.t. Spampinato, 17’00’’ Everton, 17’08’’ Everton.

 

Ufficio Stampa Asd Odissea 2000