Obiettivo continuità: domani alle 16 al PalaNitta c’è Catania-Feldi Eboli

Obiettivo continuità: domani alle 16 al PalaNitta c’è Catania-Feldi Eboli

La speranza è l’ultima a morire. Frase banale e scontata, ma assolutamente appropriata per descrivere il momento del Catania Calcio a 5. Le due vittorie consecutive a Matera e a Montesilvano hanno riportato il sorriso in casa rossazzurra, anche se i risultati delle altre partite non hanno certo aiutato la corsa salvezza della squadra del presidente Antonio Marletta. Ed ecco che entra in gioco la speranza che, però, in questo caso cammina a braccetto con la necessità di trovare continuità. Un concetto che si esplica in poche parole: bisogna vincere ancora. Al PalaNitta domani alle 16 arriva il Feldi Eboli, una squadra in piena corsa playoff, che ha battuto la capolista, ma è reduce dal deludente pari interno contro Barletta. Un motivo in più per crederci, ma non l’unico. Dopo una serie infinita di problemi di vario genere, Marcelo Lombardi e compagni sembrano aver trovato l’assetto definitivo. Il rientro di Marco Marletta, poi, ha regalato ai rossazzurri quel tassello di qualità che, fin ora, era mancato. Rogerio e Dominguez si sono integrati alla perfezione con il gruppo. Unica nota stonata la forzata rinuncia allo spagnolo Javi che, per un problema legato al tesseramento, è rientrato in patria senza, purtroppo, aver giocato con la maglia rossazzurra.

“L’autostima ci fa tenere il morale alto – dichiara Marcelo Lombardi – non voglio lanciare proclami, voglio solo che sia il campo a parlare. Posso dire che i ragazzi giocheranno questa partita con il coltello tra i denti, perché così si sono allenati in questi giorni. Sappiamo che è una partita molto difficile, contro una squadra che si è rinforzata per vincere il campionato, una squadra che per puntare alto ha cambiato molto. Mai come in questo caso il nostro pubblico ci dovrà aiutare”.