Noci, snodo salvezza col Ragusa. Dupuy: “Più attenzione e meno errori”

Noci, snodo salvezza col Ragusa. Dupuy: “Più attenzione e meno errori”

Dopo lo stop per la prima edizione della Coppa Divisione, è tempo di tornare in campo per la puroBIO Noci. Domenica 1 marzo, infatti, alle ore 16:00, la compagine nocese ospita la Virtus Ragusa. Un match importante e decisivo per entrambe le compagini che si giocano la permanenza nella massima serie di futsal femminile. Il Noci attraversa un buon momento di forma ma l’imperativo di domenica è solo uno: vincere per sorpassare in classifica proprio la squadra siciliana.

È dello stesso avviso Julia Dupuy che è pronta a giocarsi fino al suono della sirena questa vittoria: “Per vincere dovremo alzare il livello di attenzione e abbassare il numero di errori che abbiamo fatto nelle ultime partite. Dobbiamo giocare con maturità e personalità. Sarà una finale e qualsiasi finale si gioca con ardore agonistico”. Al suo primo anno con la casacca biancoverde, Dupuy si ritiene soddisfatta della sua avventura con la puroBIO: “La mia stagione sportiva a Noci é positiva. Ancora non è finita, siamo a metà percorso in questo girone di ritorno e sarò ancora più soddisfatta quando raggiungeremo l’obiettivo salvezza; solo in quel momento potrò dire di aver dato tutto”. Per la laterale argentina un ruolo fondamentale lo giocano i tifosi ai quali indirizza un invito: “I nostri tifosi saranno l’arma in più in partite come queste. Il loro calore e il loro supporto per noi è molto importante e spero di vedere domenica un palazzetto tutto biancoverde”. La puroBIO Noci non smetterà di credere nella salvezza e si giocherà l’opportunità di restare in serie A con le unghie e con i denti fino all’ultima giornata. La società e Noci meritano la serie A per la lunga storia che ad oggi dura da 10 anni.