Niente impresa: Italcave Real Statte k.o. con l’Olimpus, niente Final Eight di Coppa

Niente impresa: Italcave Real Statte k.o. con l’Olimpus, niente Final Eight di Coppa

L’Italcave Real Statte non riesce nell’impresa di battere l’unica imbattuta di Serie A d’Elite, l’Olimpus Roma, e perde il treno delle Final Eight per la prima volta nella sua storia. Decisivo il ko per 5-2 contro, va detto, una squadra di assoluto valore e, probabilmente, la grande favorita per Coppa Italia e Scudetto. Ci mettono il cuore le stattesi, ma pesa nell’economia della gara un inizio di gara davvero shock. Passa, quindi, la Lazio che, adesso, dovrà scendere in Puglia domenica prossima per la prima del girone gold. Per l’Italcave Real Statte, ora, servirà ritrovare le giuste energie mentali tali da affrontare al meglio questa seconda fase della stagione.

L’Italcave parte con Margarito, Guti, Bea Martin, Exana, Violi. Risponde l’Olimpus con Giustiniani, Taty, Siclari, Luciléia, Gayardo, Soldevilla. Passano 4 minuti ed è vantaggio Olimpus con Siclari che sfrutta un cross dalla sinistra e indisturbata insacca. Passano due minuti e Lisi sfrutta un nuovo vuoto sempre dalla zona sinistra. Gayardo trova il terzo gol con una percussione. Sotto di 3 gol, Marzella chiama timeout, sistema diversamente la squadra e grazie a due azioni di forza in rapida successione ritorna in partita. Prima con Mansueto, brava a ribadire in rete una corta risposta dell’estremo ospite. Poi è Lioba, dopo un recupero su Giustiniani, a colpire in porta e dare nuova speranza a uno Statte che va all’intervalo sotto di una rete. Ripresa e la gara vive un equilibrio che Lisi e Lucileila provano a scardinare, clamoroso il palo della brasiliana a porta vuota. Ma, a 4 dal termine, Marzella inserisce Lioba portiere di movimento. Ironia della sorte Lucileila e Lisi insaccano le due marcature che chiudono la contesa.

Amaro il commento finale di Tony Marzella al termine della gara. “Sapevamo che la gara era difficile, l’inizio è stato da incubo, letteralmente in salita. Sotto di 3 gol contro l’Olimpus, siamo anzi state brave a reagire e giocare alla pari la seconda frazione di gioco. Siamo state poco concrete noi, le laziali con diverse occasioni hanno prima sfiorato e poi allungato nel punteggio col quinto uomo che non è servito a far girare definitivamente il punteggio. Dispiace, certo, ma c’è un campionato  da affrontare ed ecco che dobbiamo pensare alla Lazio e rialzarci subito per giocare la meglio nel Gold Round”.

TABELLINO

ITALCAVE REAL STATTE-OLIMPUS ROMA 2-5 (2-3 p.t.)

MARCATRICI: 3’48” p.t. Siclari (O), 6’18” Lisi (O), 8’57” Gayardo (O), 11’16” Mansueto (S), 12’09” Lioba Bazan (S), 17’48” s.t. Luciléia (O), 18’14” Lisi (O)

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Guti, Bea Martin, Exana, Violi, Russo, Gomez, Politi, Lioba Bazan, Quarta, Mansueto, Antonacci. All. Marzella

OLIMPUS: Giustiniani, Taty, Siclari, Luciléia, Gayardo, Soldevilla, Lisi, Sorvillo, Esposito, Dayane, Nicoletta, Salinetti. All. D’Orto

AMMONITE: Guti (S), Gayardo (O), Violi (S)

ARBITRI: Fabio Cozza (Cosenza), Francesco Saverio Mancuso (Vibo Valentia) CRONO: Vincenzo Buzzacchino (Taranto)

 

Francesco Friuli (Responsabile Comunicazione Italcave Real Statte)
A. Caramia – A. M. Crescenzi