Niente da fare per il Cagliari: Prato troppo forte. Cocco: “Voltiamo pagina”

Il Prato si ricorda di essere una big del campionato e per il Cagliari Futsal non c’è stato nulla da fare. Il 5 a 1 finale punisce i rossoblu, in grado di reggere un quarto d’ora di partita, sino al vantaggio dei padroni di casa con Balestri (12’ 29” pt), poi Prato accelera e per i ragazzi di mister Cocco arriva la sconfitta. Privo dell’infortunato Vanderlei, l’attacco rossoblu perde il suo punto di riferimento offensivo ma il Cagliari prova anche a far male ma, stavolta, la porta è lontana. Nessuna recriminazione, però: oggi Prato è troppo forte. Trascinati dagli straripanti Josiko, autore di una doppietta, e da Murilo i toscani riescono a far valere la loro forza tanto da chiudere la prima frazione sul 3 a 0, grazie alla seconda rete del cecchino Balestri che vale il terzo gol (17’58”), anticipato dal 2 a 0 di Morganti (14’24”). La ripresa, segnata dal triplo vantaggio di un Prato a doppia velocità, non lascia grande scampo al Cagliari che ci prova comunque. Per dieci minuti mister Cocco tenta la carta dell’uomo di movimento in più, e i rossoblu creano anche alcune occasioni interessanti, ma sprecate. Così sale in cattedra Josiko che con due sigilli a 13’17” e a 15’39”, chiude la partita sfruttando il tutto e per tutto dei rossoblu riversati in avanti alla ricerca del gol della speranza. Il sorriso per il Cagliari arriva dagli esordi di due interessanti giovani del vivaio rossoblu, Atzori e Barbieri. E proprio da Barbieri arriva il gol della bandiera con un tiro al volo su schema da laterale, per un esordio bagnato con un momento di gioia e poco importa se arriva in occasione di una sconfitta. Adesso la classifica torna a farsi più difficile e diventa fondamentale la prossima sfida di sabato prossimo, al PalaConi, contro Aosta.
MISTER COCCO. “Peccato per la sconfitta ma Prato andava a un altra velocità. Complimenti agli avversari che hanno meritato la vittoria, ma complimenti anche ai miei ragazzi che hanno fatto la loro partita a testa alta”. È il pensiero di mister Chicco Cocco al termine dell’incontro. “La vittoria di Prato è stata frutto della loro maggiore forza e non certo per demerito nostro – aggiunge – loro sono una squadra che punta ad altri obiettivi e hanno dei giocatori, come Josiko e Murilo, in grado di fare la differenza e trascinare tutti i compagni, e questo si è visto anche contro di noi”. Avversari troppo forti, dunque. “Non ci hanno fatto fare il nostro gioco e abbiamo creato poco. Peccato per qualche azione che con più cattiveria avremmo potuto sfruttare meglio – dice – questo ci servirà per migliorare, perché ci sarà ancora da lavorare”. Il sorriso a mister Cocco torna quando si parla dei due giovani esordienti. “Sono contento per la prova di Barbieri e Atzori – dice – sono riuscito a farli esordire ed è un peccato che sia accaduto in una sconfitta, ma sono ragazzi splendidi ed è stato giusto premiarli: prima o poi sarebbe accaduto”. Adesso lo sguardo va alla prossima gara contro Aosta. “Dobbiamo girare pagina con la massima serenità. La gara di oggi era a sé dunque diventa fondamentale il prossimo match contro Aosta dove siamo costretti a fare i 3 punti se no le cose si mettono male – dice – i risultati degli altri ci vanno contro e per questo bisogna provare a fare i 3 punti sabato in uno scontro diretto – conclude il mister – dobbiamo fare più punti possibili per chiudere al meglio il girone di andata”.
Ufficio stampa
Cagliari Futsal