Nessuna gioia per i giovani del Matera: Catanzaro a valanga

Il Real Team Matera C5 costretta allo stop anche a Catanzaro. Per i padroni di casa primo successo stagionale, mentre per i giovani materani, guidati da Nello Contangelo, un’altra occasione di crescita nel confronto, in un campionato così difficile, contro rivali di livello assoluto e, senza dubbio, di categoria. Nove reti al passivo e, nonostante alcune defezioni importanti come quella di Claudio Fabiano, le buone risposte di altri giovani.

Qualche novità, dunque, nel quintetto base del Real Team Matera C5, con in campo ovviamente tutti atleti molto giovani. Contangelo si affida ad Antonio Bonelli tra i pali (classe ’95); al capitano Domenico Vivilecchia (’89) centrale; Emanuele Ambrosecchia (’96), Giuseppe Clemente (’95) e Francesco Crapulli (’95). Dall’altra parte sceglie la sua miglior formazione possibile Mardente, che schiera Levato, Osvaldo, Rafinha, Pereira e Murillo. Dopo pochi secondi va in gol Osvaldo, che porta immediatamente in vantaggio i suoi e regala un inizio tranquillo al Catanzaro. Il Real Team Matera risponde presente e chiude bene gli spazi. Nonostante assenze pesanti dal punto di vista fisico e mentale. Gente come Perrone e Fabiano potevano senza dubbio contribuire anche ad un approccio differente per la gara. Poi, dopo fasi di stallo, arriva al 6’40” il raddoppio di Pereira. Poi al 10′ esatto è A. Calabrese a realizzare il terzo gol per i padroni di casa. Il Catanzaro nella seconda metà del primo tempo costruisce definitivamente il suo successo. Contangelo prova a far girare i suoi ragazzi, dare fiato al giovane gruppo, dall’altra parte mister Mardente insiste e trova altre tre reti, al 12′ con Muccari, al 13′ con Pilato e al 15′ anche con Murillo.

Nella ripresa il Catanzaro prova ad andare oltre nel punteggio e, ancora una volta al pronti via, trova la via della rete. Questa volta è Pereira a realizzare il settimo gol per la sua squadra. Lo stesso Pereira si ripete al 6’30” quando realizza la sua tripletta personale e regala l’ottava rete alla sua squadra. La gara perde di mordente. La squadra di Nello Contangelo con fiducia e volontà prova a superare l’ostacolo Levato, mettendo in campo in massimo sforzo, ma anche il Catanzaro fa la sua parte difensiva, non lasciando spazi ai giovani ospiti. Così, nel finale, arriva anche la nona rete, siglata a poco meno di un minuto dalla fine da Borello. Si chiude così, con il Catanzaro in trionfo per il primo successo stagionale.

CATANZARO-REAL TEAM MATERA 9-0 (6-0 pt)
CATANZARO: Levato, Osvaldo, Rafinha, Pereira, Murillo. Pilato, A. Calabrese, Patamia, Muccari, Millea, Borello, Haagh. All. Mardente.

REAL TEAM MATERA: Bonelli, Ambrosecchia, Clemente, Vivilecchia, F. Crapulli. Giaculli, Angelastri, Taccardi, D’Oppido, G. Crapulli. All. Contangelo.

RETI: 0’30” pt Osvaldo (C), 6’40” pt Pereira (C), 10′ pt A. Calabrese (C), 12′ pt Muccari (C), 13′ pt Pilato (C), 15′ pt Murillo (C), 0’30” st e 6’30” st Pereira (C), 19′ st Borello (C).

ARBITRI: Gianluca Greco (Cosenza), Luigi Alessi (Taurianova). CRONO: Fabio Cozza (Cosenza).

NOTE: ammonito A. Calabrese (C).

Francesco Calia
Addetto Stampa
A.S.D. Real Team Matera C5