L’Italia Under 21 vince e convince: 6-3 alla Repubblica Ceca. Oggi il bis FOTO

L’Italia Under 21 vince e convince: 6-3 alla Repubblica Ceca. Oggi il bis FOTO

Buona la prima per la Nazionale italiana Under 21 di futsal: a Kadan, i ragazzi di Carmine Tarantino battono 6-3 la Repubblica Ceca nella prima delle due amichevoli in trasferta. Domani, con calcio d’inizio alle 17.30, il secondo test in programma a Plzen.

Tarantino, per iniziare la partita, sceglie Lupinella, Di Guida, Baron, Tenderini e Pulvirenti; pronti via, e la Repubblica Ceca si porta in vantaggio con una sfortunata autorete di Di Guida, che devia in rete un pallone messo in mezzo da sinistra da Kremen. Immediata la reazione azzurra: non passa neanche un minuto che Baron intercetta un pallone nella sua metà campo, si invola verso la porta di Bartunek e lo batte con un preciso sinistro nell’angolino. E’ un inizio scoppiettante: al 2’41”, Di Guida regala il vantaggio all’Italia finalizzando al meglio uno schema da calcio d’angolo. Dopo un sinistro di Tenderini, ancora da schema d’angolo, deviato da Bartunek, e un destro di Baron a lato, al 9’56” arriva il 3-1 segnato dallo stesso Tenderini, che elude l’intervento del portiere ceco e con il destro mette ancora in rete.

La squadra di Fric si fa nuovamente sotto all’11’43”: puntata dalla distanza di Stibora e palla sotto l’incrocio. Lo stesso Stibora sfiora anche il pari: sinistro fuori di poco. Al 14’05”, dopo aver rischiato di subire il 3-3, l’Italia fa 4-2: bellissima combinazione tra Tenderini e Baron, chiusa dal giocatore della Block Stem Cisternino con un sinistro vincente. E’ una partita bellissima: al 15’46”, ripartenza micidiale della Repubblica Ceca, che Kremen chiude con un sinistro nell’angolino che fulmina Lupinella. Il primo tempo si chiude con un brivido per l’Italia: Sejvl, da pochi passi, si divora il possibile 4-4. Ma si chiude soprattutto con il 5-3, firmato da Fortini che, su assist di Ait Cheikh, supera Bartunek con un delizioso tocco sotto.

Meno emozioni nella ripresa: Italia vicina al 6-3 al 6’54”, con un destro di Baron deviato con la punta delle dita da Bartunek. Lo stesso portiere ceco è bravo su Tenderini in uscita e su un destro ravvicinato di Rosso. Nei minuti finali, la Repubblica Ceca si gioca il tutto per tutto con Stibora portiere di movimento, ma l’unico effetto della scelta di Fric è il gol di Fortini dalla sua metà campo che chiude la partita.

REPUBBLICA CECA-ITALIA 3-6 (3-5 p.t.)
REPUBBLICA CECA: Bartunek, Kunstner, Muzik, Dvorak, Stibora, Klima, Sarkozy, Sejvl, Lukas, Kremen, Lidmila, Fenz, Zrnik, Garcar. All. Fric

ITALIA: Lupinella, Di Guida, Baron, Tenderini, Pulvirenti, Molaro, Boscaro, Rosso, Ait Cheikh, Di Eugenio, Fortini, Rocchigiani, Ferrari, Tarenzi, Landucci. All. Tarantino

MARCATORI: 1’24” p.t. aut. Di Guida (I), 2’06” Baron (I), 2’41” Di Guida (I), 9’56” Tenderini (I), 11’43” Stibora (R), 14’05” Baron (I), 15’46” Kremen (R), 19’55” Fortini (I), 19’30” s.t. Fortini (I)

AMMONITI: Di Guida (I), Stibora (R), Sejvl (R), Sarkozy (R)

ph. Radek Klier
www.efutsal.cz