Napoli pronto al debutto in Final Eight, nuova sfida all’Olimpus: “Faremo vedere la nostra fame di vittoria”

Napoli pronto al debutto in Final Eight, nuova sfida all’Olimpus: “Faremo vedere la nostra fame di vittoria”

L’ora è giunta. Giovedì 24 marzo con il cerchietto sul calendario azzurro: alle 13.30 il Napoli Futsal metterà piede per la prima volta in assoluto in una Final Eight di Coppa Italia di A, avendo in bacheca già quella di A2 sollevata al PalaSavelli nella passata stagione. Contro proprio quell’Olimpus Roma: capitolini sconfitti nel trionfo di Porto San Giorgio, per 5-0 il 18 aprile, come venerdì scorso nella ventitreesima di campionato (5-2 a Cercola). Un pezzo di storia del club e dei suoi campioni passa dalla kermesse di Salsomaggiore Terme. Una finale anticipata, uno spettacolo contro una concorrente dagli altrettanti ambiziosi scopi. Diretta dell’incontro su www.futsaltv.it, le semifinali di sabato e l’ultimo atto di domenica saranno invece trasmessi su Sky Sport.

“L’emozione è tanta – queste le prime parole del dg Scolavino in conferenza stampa. – Una competizione veramente importante, ma una volta in campo dovremo lasciare spazio alla concentrazione per il passaggio del turno”. Il sogno double, come in A2. “Sognare non costa nulla, pensiamo però ad una cosa alla volta. Ci giochiamo la Coppa, sarà il parquet a chiarire se potremo andare fino in fondo. Come ci arriviamo? Dopo quindici risultati utili di fila nel migliore dei modi, in salute. Siamo ottimisti e stiamo lavorando tutti insieme, vedremo che succederà. L’organico è forte, lo sappiamo. Il Club Napoli Parma ci sosterrà dagli spalti in questa avventura, avremo una grande carica”.

“La gara sarà ovviamente diversa rispetto al successo in campionato – dice mister Basile, – da dentro o fuori. Stiamo benissimo. Scelte? Con rose di questo rilievo è normale ci siano questi momenti, con tranquillità come sempre opterò in base alla forma dei giocatori, alle caratteristiche dell’avversario ed a ciò che nella mia testa potrà essere efficace. Siamo abituati ai tentativi di controllo del match, non svaluteremo questo atteggiamento perché da due anni a questa parte è nella nostra natura. La prima sfida è logicamente la più difficile, ci si approccia alla manifestazione e di fronte c’è una compagine di altissimo spessore. Ci muoveremo di volta in volta, come abbiamo ragionato fin dal principio, cercando di giungere al traguardo”.

“Siamo orgogliosi di partecipare alla Final Eight di A per la prima volta nella nostra storia – dichiara capitan Perugino. – Siamo al debutto e abbiamo tanta voglia di stupire. Olimpus? Ci siamo affrontati parecchie volte, c’è una bella rivalità e abbiamo sempre fatto ottime partite”. L’impatto del capitano con la massima serie. “Non è stato molto semplice, il campionato è di livello elevatissimo. Allenandomi tutti i giorni con uno staff del genere e con compagni di tale caratura si può solamente migliorare”. Parole da leader verso un appuntamento così rilevante. “In queste situazioni in realtà c’è poco da dire, non c’è bisogno che sottolinei quanto conti l’evento. Dovremo goderci i momenti e divertirci, quando siamo sul terreno di gioco si vede la nostra fame di vittoria e lo abbiamo mostrato nell’ultimo periodo. Non abbiamo fatto nulla, è solo regular season, ma abbiamo messo tutte in difficoltà”.