Napoli, Fortino piega il Manfredonia. Basile: “Pazienti e bravi a gestire, altra prova di maturità”

Napoli, Fortino piega il Manfredonia. Basile: “Pazienti e bravi a gestire, altra prova di maturità”

Il Napoli conquista l’undicesimo risultato utile consecutivo, consolida il terzo posto in classifica in attesa dell’Olimpus e chiude il mese di febbraio con tre vittorie e due pareggi contro le prime due della classe. Con il Vitulano Drugstore Manfredonia una prova di maturità in una partita difficile, sbloccata solo al 18′ del primo tempo grazie ad una grande giocata di Arillo. Nella ripresa la doppietta di Fortino, secondo gol dopo l’espulsione di Boaventura. Finisce 3-0, il 6 marzo la sfida alla Sky Arena di Salsomaggiore Terme con la Meta Catania.

PRIMO TEMPO – Doppia opportunità iniziale proprio per Fortino, Cutrignelli di testa si fa vedere dalle parti dell’area azzurra. La percussione di Turmena ed il legno colpito, la palla danza sulla linea ma Hozjan non riesce a buttarla dentro in mischia. Ganho si oppone a Boaventura. Rimessa laterale: Perugino per De Simone, si allunga Moretti. Sempre Boaventura pericoloso, da terra Fortino prova a colpire. Il mancino dell’ex Foglia fa volare l’estremo difensore partenopeo, ma a 18’04” su break di Hozjan è il destro di Arillo all’incrocio a risolvere lo stallo: 1-0. Vantaggio locale con cui si va negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO – Ripresa e transizione di Fortino, Moretti con la manona. Numero di Dian Luka, la conclusione sul primo palo non sorprende il numero uno avversario. Montante esterno di Arillo, non riesce il tocco morbido a Fernandinho. Hozjan non va lontano dall’angolino con un tiro rasoterra, nuovo tentativo e ancora strada sbarrata per lo sloveno. Punizione per i pugliesi, super Ganho su Caruso. A 12’35 arriva il raddoppio: discesa velocissima di Turmena, dalla destra passaggio al bacio per Fortino e 2-0. Il laterale, autore dell’assist, non trova la gioia personale. Monsignori lancia così Crocco power play: due occasioni dell’Imperatore, ma su recupero di Robocop Boaventura ne impedisce la volata verso la porta e si becca il rosso diretto. Il Napoli sfrutta al massimo l’uomo in più: Arillo e Fernandinho confezionano la diciannovesima realizzazione in A di Fortino, 3-0 e punto esclamativo all’incontro.

SALA STAMPA – Altra ottima prova di maturità – così mister Basile ai microfoni. – Era complicatissima, anche perché eravamo stanchi. Con pazienza e gestione abbiamo rischiato praticamente nulla. Successo che ci dà grande morale ed entusiasmo”.

“La cosa più importante è non fermarsi – dice Fortino. – Tanti match di seguito, sempre ben approcciati dando il massimo. Un momento della stagione in cui ognuno deve dare qualcosa in più. Conosciamo i nostri obiettivi, stiamo cercando sempre di imporre il nostro gioco e vincere ed è questa la cosa più significativa.