Live Match

Napoli, c’è il Petrarca al giro di boa. Turmena: “Con Dian e Peric siamo più forti”

Napoli, c’è il Petrarca al giro di boa. Turmena: “Con Dian e Peric siamo più forti”

Archiviata la parentesi Europeo, che ha visto in campo il vincitore Coelho con il suo Portogallo, l’azzurro Arillo e lo sloveno Hozjan, torna il campionato per il Napoli che ha già messo in tasca un posto in Final Eight. Al Centro Sportivo Cercola arriva la capolista Syn-Bios Petrarca per l’ultima d’andata: 37 punti in quattordici apparizioni e la seconda miglior difesa (26 i goal subiti, 23 quelli del Pesaro). La più recente uscita patavina, al 28 dicembre, è il 3-1 sulla Meta Catania. Fischio d’inizio domenica alle ore 18.25, diretta su www.futsaltv.it.

“Un mese e mezzo molto lungo – dice mister Basile, – che ci ha lasciato un pochino a ranghi ridotti per i nazionali impegnati. Ne approfitto per complimentarmi con Bruno Coelho per l’ennesimo trofeo conquistato. Ci apprestiamo a vivere questa bella ripresa. Si giocherà ogni tre giorni, dobbiamo essere pronti per ricominciare il nostro cammino. Non vediamo l’ora di goderci tutte questa partite molto importanti. È anche una fortuna avere subito contro la più forte del campionato, uno stimolo che ci darà la possibilità di mostrare che siamo vicini a queste compagini, che possiamo provare a batterle. Infatti dopo questa avremo l’Italservice Pesaro, siamo spinti a fare bene”. Le parole del tecnico sulle novità dal mercato.

“La società ha mantenute le promesse, Peric e Dian Luka sono importantissimi per noi e ci permetteranno di aggiungere qualità e allungare la rosa. In virtù del periodo zeppo di impegni questo potrebbe fare la differenza. La prima della classe? Il Pesaro rimane la squadra da sconfiggere, ma loro hanno dimostrato di meritare il primato. Sono veloci e temibili nelle ripartenze, quando si avrà la palla bisognerà fare attenzione. Dobbiamo pensare a noi stessi e fare il nostro gioco. Chi saprà leggere meglio la gara avrà più probabilità di vincere. In questo tour de force ci saranno quattro sfide interne, vogliamo far divertire il pubblico e chiediamo ci sia vicino. La spinta potrà risultare decisiva”.

“Siamo fermi da tanto – le dichiarazioni di Luis Turmena, – abbiamo però lavorato al top per tornare a fare ciò che ci piace. Siamo pronti per questa fitta sequenza di incontri in cui cercheremo di avere il controllo. Il roster è profondo, ci può essere concorrenza ma in realtà è un ottimo aiuto in tutti questi match. Da quando sono giunto a Napoli l’obiettivo era arrivare nella massima serie, ho ringraziato questi colori e devo ancora farlo. Qui sono rinato e devo continuare a dare tutto”.