Musumeci commenta il caso Policoro-Meta: “La decisione ci lascia con l’amaro in bocca”

Soddisfazione a metà per la Meta C5 dopo le decisioni della Giustizia sportiva in merito al ricorso che la società puntese ha presentato dopo gli incresciosi fatti di Policoro. In merito ecco le dichiarazioni del patron della Meta C5 Enrico Musumeci che puntualizza alcuni concetti e rafforza la possibilità da parte della Meta di fare ricorso sulla decisione di omologare il risultato consegnato dal campo nonostante il clima ostile e le aggressioni subite

“Una decisione quella del giudice sportivo della Divisione calcio a 5 che mi lascia con l’amaro in bocca – chiosa il patron Enrico Musumeci – per quanto concerne il risultato sportivo, nel lasciare invariato il risultato del campo omologato dagli arbitri e di fatto respingendo la nostra richiesta principale esposta in  reclamo.

Puntuale,  invece, il Giudice Renato Guffrida per quanto concerne le sanzioni disciplinari imposte alla squadra Avis Policoro  e meticoloso per le motivazioni date a sostegno delle stesse che ricalcano i nostri motivi  di doglianza  a testimonianza che se si vuole migliorare questo sport gli atti di violenza devono essere sanzionati con il massimo della pena e avendo tolleranza zero”

“Valuteremo con i nostri legali le possibilità di impugnare la sopra detta decisione dinnanzi gli organi di giustizia superiori”

Attilio Scuderi
Ufficio stampa Meta C5