Live Match

Mendes beffa un buon Cagliari: il Milano espugna il PalaConi

Un gol al 6° minuto della ripresa di Luciano Mendes consegna a Milano la sfida del PalaConi contro il Cagliari Futsal. Il 2 a 3 finale per i lombardi lascia l’amaro in bocca per una gara comunque ben giocata e decisa da una giocata del numero 7 ospite. Se mister Cocco voleva certezze anche oggi le ha avute con i rossoblu bravi ad aggredire da subito la corazzata Milano senza timore reverenziale tanto che dopo 1 minuto di gioco il Cagliari è già sopra di due reti. Apre le marcature dopo 10 secondi Victor Lopez, bravo a sfruttare il pallone messo in mezzo all’area ospite su calcio d’angolo. Il tiro dello spagnolo è preciso e batte Murdaca per l’1 a 0. Dopo altri 40 secondi il bis lo regala il suo connazionale Albert Segura in azione simile. Parte tutto da calcio d’angolo e come un falco si avventa il numero 19 rossoblu che fa 2 a 0. Nei primi minuti i 15 punti in classifica di differenza tra le due squadre non si vedono e Milano è costretta ad aggrapparsi ai suoi campioni. A dare il via alla rimonta è Leandrinho (01’29”), vera spina nel fianco rossoblu, che supera Zanatta ribattendo in rete una palla vagante dopo il primo miracolo dell’estremo difensore cagliaritano. Entrambe le squadre vogliono la vittoria e si vede in campo. Il mix è una partita divertente con tre gol in due minuti e tante occasioni sprecate come al 7° minuto con Bonfin che sfiora l’incrocio di destro. Ma Milano vuole restare attaccata al treno promozione trainato dal duo Pesaro-Arzignano e allora è capitan Esposito con un bolide dalla distanza (11’34”) a trovare il sette alla destra dell’incolpevole Zanatta: 2-2. Nella seconda frazione arriva, però, il gol beffa per i rossoblu nel momento migliore dei padroni di casa. Luciano Mendes tenta la botta dalla distanza e coglie impreparato Zanatta che si fa battere per il 3 a 2. La partita è giocata con grande agonismo ma gli arbitri non ci stanno e sventolano ben 8 cartellini gialli. A farne le spese sono più i rossoblu (6 contro 2 di Milano) e soprattutto Piaz espulso al 18°. Il finale è concitato, mister Cocco prova anche con l’uomo di movimento negli ultimi 5 minuti ma la porta di Milano resta inviolata fino al triplice fischio di chiusura. Con Milano termina anche il tour de force di inizio girone e già sabato sarà tempo di scontro diretto in casa di Castello.
Ufficio stampa 
Cagliari Futsal