Marzano, bomber per caso: “Segnare fa piacere, ma io aiuto il Bagnolo”

Marzano, bomber per caso: “Segnare fa piacere, ma io aiuto il Bagnolo”

28 volte Mario Marzano. Il “bomber per caso” non molla la presa e dopo 21 giornate di campionato comanda ancora la classifica marcatori del Bagnolo, anche se assicura di non vivere come un’ossessione la ricerca del gol: “Segnare fa sempre piacere, ma l’importante è aiutare la squadra a vincere”. Evandro (23 gol) e Pittella (21) completano il podio dei marcatori gialloneri: “Stiamo parlando di due giocatori fortissimi, non mi stupirei di subire il sorpasso – spiega SuperMario – Ma siamo un gruppo intelligente e sappiamo che prima di tutto c’è il Bagnolo. Detto questo, ben venga un po’ di sana competizione…”.

 

Ti stupiscono di più le 8 vittorie di fila del Bagnolo o i tuoi 28 gol?

“I miei 28 gol, perché non sono mai stato un bomber, anche se questo ruolo non mi dispiace e ho voglia di continuare su questa strada. Le 8 vittorie di fila del Bagnolo invece non mi sorprendono affatto, sapevo che questa era un’ottima squadra, completata poi dai rinforzi Pittella e Guerinoni. Ora che abbiamo preso continuità non ci vogliamo fermare”.

 

Dopo 8 vittorie consecutive subentra un delirio di onnipotenza…o riuscite ancora ad avere “fame”?

“La fame c’è sempre. Ci siamo fissati un obiettivo nello spogliatoio, assieme al mister: arrivare secondi e, perché no, provare a vincere tutte le partite nel girone di ritorno”.

 

A Pistoia un Bagnolo vincente e convincente. Contro una squadra che lotta per un piazzamento play off, non siete mai andati in affanno, nemmeno dopo il momentaneo 1-1.

“Sì, siamo riusciti a concedere veramente poco ad una squadra come Pistoia, che lotta per i play off. La verità è che siamo diventati tutti più cattivi e più uniti, quindi le avversarie fanno fatica a fare il loro gioco contro di noi”.

Dopo Ossi e Pistoia, sabato altro big match con la Sangiovannese.

“Rispetto alla gara d’andata (persa dal Bagnolo 7-3, ndr), dove eravamo rimaneggiati, sarà tutta un’altra storia”.

 

Sei vicecapitano e senatore giallonero. Ma viste le tue prestazioni e i tuoi gol, non è escluso che a fine stagione arrivi qualche offerta, magari anche da una categoria superiore. Riesci a immaginare un futuro lontano da Bagnolo?

“Bagnolo per me è davvero una seconda famiglia, sono qui da tanti anni e mi sono sempre trovato benissimo. Società, allenatore e staff tecnico così credo proprio che si trovino da poche parti. Quindi, a meno che non mi arrivino delle offerte irrinunciabili, credo proprio che resterò qui finche non mi cacceranno”.

 

 

Ufficio Stampa ASD Bagnolo Calcio a 5 – Info: alex-bartoli@libero.it – 338-7253300