Maritime, vinto il primo round contro il Regalbuto: l’U21 sogna

Maritime, vinto il primo round contro il Regalbuto: l’U21 sogna

AUGUSTA- Il Maritime vince il primo round contro il Regalbuto, imponendosi per 6-4 (bis di Braga, reti di Napoles, Pedro, Rodrigo e Marino) al termine da una partita che non ha tradito le attese. Perfetta la prestazione di Marino e compagni che hanno saputo rimontare lo svantaggio iniziale (da 0-1 a 3-1), riuscendo ad imprimere alla gara anche lo strappo vincente, portandosi dal 4-4, al 6-4. Il Regalbuto ha confermato tutte le sue qualità, il passaggio del turno è ancora in bilico e andrà conquistato mercoledì pomeriggio nel palazzetto della cittadina ennese, il via alle 19. Oggi come mercoledì, serviranno cuore e testa.

La gara. Regalbuto subito in avanti con Ramirez (0-1).  Il Maritime non ci sta e crea vari pericoli con Braga (spara su Cantarero da distanza ravvicinata) e Napoles (l’estremo ospite respinge in due tempi); ci prova pure Rodrigo, senza fortuna. La squadra di Paniccia è in agguato e Nimo costringe Tuttobene agli straordinari; sul corner seguente ci prova Capuano, la sua conclusione finisce a lato. Il Maritime torna a tambureggiare con Rodrigo, splendido lo scambio con Braga, contrato dalla difesa ospite nel momento di scagliare la conclusione a botta sicura. Sull’altro fronte Martinez cerca l’eurogol al volo, la sfera finisce a lato (14’50). Scattano gli ultimi 5 minuti del primo tempo che il Regalbuto gioca con il peso di 5 falli. Pedro accende la lampadina, accelera e scaglia un destro di inaudita precisione: la sfera timbra entrambi i pali e si incassa (1-1). I padroni di casa ci provano ancora con Rodrigo (assist di Braga), ma la sfera finisce a lato. Il Regalbuto si fa vivo con Capuano che centra l’esterno dell’incrocio. La gara entra nel vivo. Braga segna sugli sviluppi di un corner, con quello che è il suo marchio di fabbrica: gran girata e bordata sotto l’incrocio (2-1). Il Maritime vola sulle ali dell’entusiasmo siglando il 3-1 con un gol costruito (gran palla recuperata) e finalizzato (precisa la sua rasoiata) da Napoles (3-1). Rodrigo sfiora il poker, ma Cantarero fa gli straordinari. Il Maritime sembra poter segnare il poker ed invece incassa il gol ospite realizzato da Ramirez, su rigore concesso per un’entrata a piedi uniti di Braga sullo stesso giocatore del Regalbuto (3-2).

LA RIPRESA. I ritmi restano alti.   Si inizia con una ripartenza di Martines, Tuttobene sventa il pericolo. Poi tocca alla sventola di Rodrigo, palla a fil di palo (3’55). Ci prova pure Braga con il destro, la parabola finisce a lato.  Seguono due azioni da ambo le parti (Pedro e Vitale) ben costruite, ma concluse male. Il risultato non cambia, anche quando Vitale chiama agli straordinari Tuttobene, perfetto nell’uscita (7’38). Il Maritime risponde con una girata di Braga, palla alta.  Tocca a Napoles dare una botta e di adrenalina alla gara: l’italobrasiliano riparte sull’out destro e costringe Cantarero ad uscire dai pali; il pericolo sembra scemato, ma Napoles è bravo a trovare il varco giusto servendo un assist al bacio per Marino che, puntuale come un treno, si inserisce dalle retrovie ed insacca (4-2). Rabbiosa la reazione del Regalbuto, lo spagnolo Martines salta due avversari e segna ristabilendo le distanze (4-3).  Regalbuto ancora pericoloso con Vitale che mira l’incrocio, Tuttobene devia in angolo. Sull’altra sponda è spettacolare il destro al volo di Pedro, la palla, però, sfiora il palo.  Napoles sradica l’ennesimo pallone a centrocampo fila in porta e calcia, Cantarero devia in angolo. Il Maritime prova ad allargare lo score, ma è freddato dal Regalbuto che segna su ripartenza di Vitale (4-4, 14’38”). Il pari dura poco. Stavolta la reazione rabbiosa è del Maritime, la firma capitan Marino che manda in rete Braga (5-4, 15’02”). Il quintetto ennese ci prova con Capuano, ma senza esito. Nel finale il destro di Rodrigo sorprende Cantarero (6-4, 18’05”) fissando lo score finale. Le due formazioni creano altri pericoli, ma i rispettivi portieri chiudono la porta. Mercoledì alle 19 a Regalbuto, la partita di ritorno che deciderà quale delle due formazioni passerà il turno.

I COMMENTI POST GARA.

LUCA TUTTOBENE. “Se abbiamo giocato veramente bene il merito è del gruppo e dell’allenatore, il lavoro ha pagato. Ci stiamo allenando tutti i giorni, vogliamo passare il turno e arrivare più lontano possibile. È stata una bella partita, ma non abbiamo fatto ancora niente. Dobbiamo stare con i piedi per terra e pedalare”.

LUCAS BRAGA. “Quella di oggi è stata una gara alla pari. Il Regalbulto è molto ben attrezzata, con dei gran giocatori: è stato veramente difficile portare a casa la vittoria, soprattutto con i due gol di vantaggio, che ci faranno molto comodo nella gara di ritorno. La vittoria di oggi ha esaltato la forza del gruppo, di coloro che hanno giocato 35, 15 o 2 minuti… dentro il campo non siamo più singoli giocatori, ma la famiglia Maritime”.

6-4

MARITIME AUGUSTA: Solano, Marino, Piazza, Pasqua, Braga, Petracca, Confettura, Sicuso, Napoles, Pedro, Senaglia, Tuttobene.

LUBRISOL REGALBUTO: 3 Nimo, 8 Martines, 10 Rizzo, 11 Ramirez, 13 Fichera, 16 Cardaci, 17 Capuano, 18 Vitale, 14 Di Marco, 23 Timpanaro, 12 Cantarero. All. Paniccia.

ARBITRO: Gasparri (Pisa); crono Malpasso (Siracusa).

RETI: Ramirez 2’15” (R), 15’26” Pedro (M), 17’01” Braga (M), 17’21” Napoles (M), 19’08” Ramirez (R); 8’19” s.t. Marino (M), 9’48” Martines (R), 14’38” Vitale (R), 15’02 Braga (M), 18’05” Rodrigo (M).