Maritime, sei esagerato: 10 gol al Corigliano. Spampinato: “Ritmo altissimo”

Maritime, sei esagerato: 10 gol al Corigliano. Spampinato: “Ritmo altissimo”

AUGUSTA –  La sceneggiatura era già scritta. Il Maritime Augusta tira dritto per la sua strada, superando il Corigliano con un netto 10-0 che porta la firma dell’augustano Spampinato (tripletta) e di Zanchetta (doppieta), Duda Dalcin, Ortega e Lemine. Il Corigliano, privo degli squalificati De Luca e Rafinha, si è presentato con nove giocatori in distinta, dei quali due classe 2000 (Gradilone e Famigliuno).

STATISTICHE

Tante le annotazioni offerte da una gara che non è mai stata in discussione. In un solo colpo la squadra guidata da Garcia Belda  “Miki” è andata in doppia cifra in termini di gol realizzati, ha mantenuto la miglior difesa dei campionati nazionali, pur con una gara giocata in meno per via del turno di riposo, ed ora segna anche la migliore differenza reti del girone.

LA CRONACA

La gara è stata a senso unico con il Maritime Augusta costantemente in avanti ed in rete dopo solo 75 secondi, col destro ad incrociare di Spampinato. Il Maritime continua a giocare a ritmi alti, prova la via del gol ma il raddoppio non arriva subito. Sull’altro fronte il Corigliano prova ad alzare la testa schierando il portiere di movimento, ma poi è solo Maritime. Duda Dalcin sfiora il 2-0 con un lob che supera la traversa, poi tocca a Spampinato raddoppiare con un sinistro secco che si infila all’angolino (2-0). I biancoblu continuano a spingere e La Grotta si becca il rosso per un tocco di mani, nel tentativo di evitare il gol ad una conclusione di Lemine, in piena area di rigore; batte il penalty lo stesso Lemine, Biscaro si distende e devia col ginocchio. Il Corigliano resta in inferiorità numerica ed i padroni di casa segnano il terzo gol proprio Lemine che, di destro, sorprende l’estremo ospite(3-0). Il Corigliano torna a schierarsi col portiere di movimento (Biscaro), ma Zanchetta non perdona e con un preciso pallonetto, beffa l’estremo ospite attardatosi a centrocampo (4-0). Il primo tempo si conclude con la prima rete di Ortega al Palajonio: il pivot di casa supera l’estremo ospite una rasoiata di destro (5-0). La ripresa si apre con il tris di Davide Spampinato che in pressione ruba palla all’ultimo baluardo difensivo del Corigliano (schierato col portiere di movimento) e firma il 6-0. Qualche istante dopo arriva anche il 7-0 griffato da Zanchetta (gran sinistro sotto l’incrocio) su assist di Ortega. In gol anche Duda Dalcin che riceve palla spalle alla porta, si gira ed insacca di destro (8-0). Chiudono la gara i gol di Abate, altro augustano doc, che segna con una deviazione sotto porta e Lemine, lesto ad recuperare palla a centrocampo e filare in porta. Nei minuti finali c’è spazio anche per il debutto in B del giovane Salvatore Solano (1999), portiere della formazione juniores del Maritime.

Il COMMENTO POST GARA

L’Augustano Davide Spampinato autore di una tripletta, commenta così la gara. “Abbiamo avuto un ottimo approccio alla sfida impostando il nostro gioco ad un ritmo altissimo. Tutta la settimana lavoriamo duramente per poi applicare in partita quello che il mister ci dice di fare e oggi abbiamo raccolto i frutti con una grande prestazione di tutti”. Il laterale offensivo si ferma anche sulla sua prestazione “cerco sempre di mettermi al servizio dei miei compagni e del mister, dal quale sto apprendendo tanto sul futsal. Sono molto soddisfatto per la mia prestazione e per la vittoria, al di là dei gol, che voglio condividere con tutte le persone che credono in me e che ringrazio l’affetto che mi manifestano”.  Spampinato allarga l’inquadratura e guarda al campionato “dobbiamo continuare così, con grande sacrificio, partita dopo partita con la consapevolezza dei nostri mezzi e fare sempre meglio per raggiungere il nostro obbiettivo”.
MARITIME AUGUSTA- CORIGLIANO 10-0

 

MARITIME AUGUSTA: Abate, C. Dal Cin, Chalo, Spampinato, Everton, Ortega, Marino, Zanchetta, Follador, Solano, Lemine, Dalcin.

CORIGLIANO: Gradilone, Forace, Falcane, La Grotta, Alfaro, Lento, Muraca, Biscaro, Famigliulo.

ARBITRI: Battista (Campobasso) e Minardi (Cosenza); crono: Cucuzzella (Ragusa).

RETI: 1’15” Spampinato, 11’56” Spampinato, 13’38” Lemine, 14’11” Zanchetta, 15’59” Ortega; 3’22” s.t. Spampinato, 7’43 Zanchetta, 12’33” Duda Dalcin, 16’45” Abate, 17’19” Lemine.