Maritime, il cuore non basta: passa l’Under 21 del Regalbuto

Maritime, il cuore non basta: passa l’Under 21 del Regalbuto

11-6

LUBRISOL REGALBUTO: V. Gamiddo, Nimo Cobo,  Ramirez, Vitale,   Capuano, Martines, Rizzo, G. Cardaci ,  Fichera, T. Cardaci , S. Gamiddo.

MARITIME AUGUSTA: Solano, Marino,  Pasqua, Braga,  Petracca,  Senaglia,  Piazza, Rodrigo, Sicuso, Napoles, Pedro, Tuttobene.

RETI: 1’18 Vitale (L) 2’55” Braga (M), 4’ Pedro (M), 3’25” Vitale (L), 11’12” Capuano (L), 12’25” Capuano (L), 14’33” Capuano (L); s.t. 3’43’ Vitale (L), 7’55” Braga (M) rigore, 11’41” Nimo (L), 12’ Piazza (M), 14’17” Piazza (M), 16’ Nimo (L), 16’28” Marino (M), 17’ Martines (L), 18’36 Martines  (L) su tl, 19’55” Capuano (L).

ARBITRO: Brischetto (Acireale); crono Leone (Acireale).

Note  espulsi  al 2’55” p.t   Rizzo (L) per fallo di mani ed al’ 11’21” p.t. Napoles (M) per doppia ammonizione.

 

REGALBUTO – Non basta il cuore. Il Maritime ferma la sua corsa nei play off scudetto, perdendo a Regalbuto. Il quintetto ennese ribalta la sconfitta incassata all’andata (6-4), imponendosi per 11-6 al termine di una partita tirata, combattuta allo stremo, sino all’ultimo respiro. Capitan Marino e compagni in campo hanno dato l’anima, dall’inizio alla fine, ma non è bastato.

LA GARA. L’inizio è scoppiettante. Pronti, via ed il botta e risposta fissa il risultato sul 2-2 (Braga su rigore e Pedro); da segnalare l’espulsione fra i padroni di casa di Rizzo (tocca di mani in piena area di rigore, causando il penalty segnato da Braga).  Il 3-2 arriva su girata di Capuano. Poi due episodi che sull’esito della gara hanno il loro peso. L’infortunio di Pedro che gioca ancora pochi spezzoni, prima di restare in panchina per tutto il resto della gara e l’espulsione di Napoles, con il secondo giallo incassato per simulazione, dopo uno scontro di gioco. Il Regalbuto allunga con altre due reti di Capuano (una segnata in superiorità numerica), portandosi sul 5-2. Nella ripresa esce il cuore Maritime: Marino, Piazza, Pasqua e Petracca danno il loro concreto e prezioso contributo. Il risultato cambia innumerevoli volte; 6-3 (Braga su rigore), poi 7-4 (Piazza), 7-5 segnato ancora da Piazza (su assist di Rodrigo), 8-6 (Marino). A tre minuti dalla fine, i supplementari sembrano dietro l’angolo; Martines cambia il destino della gara con un eurogol, e chiude i conti con un tiro libero (10-6). Il Maritime prova il portiere di movimento, ma senza esito. Uscendo a testa alta dalla competizione.