Maracanà scatenato: nove gol all’Estraforum per le marchigiane alla New Depo

Maracanà scatenato: nove gol all’Estraforum per le marchigiane alla New Depo

Larghissimo successo un trasferta per il Maracanà Dream Futsal, evento “consumato” in uno dei tempi del futsal maschile italico, ovvero quell’Estraforum di Prato, che ha visto le gesta (leggi scudetti, coppe Italia, Supercoppe) del mitico Furpile Prato condotto in panchina dal guru ispanico Jesus Velasco e in campo da giocatori strepitosi del calibro di  Andrea Rubei (recordman di reti con l’Italia, 97 in 89 gare), Andrea Bearzi, Carlos Chilavert, Massimo Quattrini, Sandrinho e André Vicentini! Inquadrato la location della gara che incuteva rispetto al solo guardare il loghi dei titoli vinti appesi alle mura, passiamo alla partita in questione. A parte qualche comunque risoluta fiammata toscana (specialmente all’inizio della ripresa, sullo 0-4, anche con un doppio palo), opportunamente disinnescata dalla sempre più efficace Elena Ruggeri in vena di parate persuasive e sicure nella porta morrovallese, l’MDF fin dall’inizio interpreta bene questa difficile gara, si riversa spesso in maniera tambureggiante e furente verso la porta locale alla caccia immediata del gol, spianando tutte le batterie balistiche a disposizione, e crea un notevole volume di fuoco che dà ottimi frutti. Ritmi offensivi impetuosi, triangolazioni precise e costanti, verticalizzazioni adeguate, gioco di prima con fraseggi precisi e tutto questo anche a gran velocità: alla fine questo tipo di atteggiamento premia la squadra di Tiberi in maniera sostanziosa.

PRIMO TEMPO: Arriva il primo gol dopo due minuti con Rogani che, catturando una respinta difensiva di Pizzirani, sradica la rete fiorentina da una dozzina di metri con un vorticoso destro volante, cogliendo l’angolino basso sinistro. Il raddoppio arriva con una ficcante incursione da effetto speciale della diciassettenne Giuva che parta dalla sua area, dribbla in sequenza Salesi e Pizzirani, triangola con Gasparrini e, sulla retourn ball di quest’ultima, fa schizzare il cuoio nell’inerme rete toscana. Tris bello che pronto quando Giosuè libera Marani, sventola volante e sottorete, appostata come un avvoltoio, Gasparrini devia in porta di.. busto con istinto da killer! Occasionissima MDF con La Ferrara che invia palla per Rogani, girata pietrificante che Pizzirani devia sulla traversa, sulla respinta la ribattuta troppo alta dell’altra diciassettenne MDF, Alissia Tosi. Ma la quaterna arriva di li a poco: La Ferrara assist prelibato da destra al volo, Rogani sfodera sorniona gli unghioni, anticipa Pizzirani e surriscalda la rete gialloblù con un cuoio infiammato.

SECONDO TEMPO: Inizio ripresa, forcing New Depo, Braschi si appropria di un pallone, va verso la porta e riesce a superare Ruggeri con un siluro sul primo palo. Ancora Braschi poi che, quasi da fondo campo fa incocciare la palla prima sul primo, poi sul secondo montante. Le morrovallesi, seppur in buon vantaggio, subodorano il potenziale pericolo e spingono il piede sull’acceleratore. Silvia Rogani da destra fa fluttuare la palla verso La Ferrara, destro di prima e Mariani-miracolo, palla ancora a La Ferrara che, stavolta di sinistro, recapita per posta celere il cuoio nel fondorete giallobù. Le ragazze di coach Tiberi battono il ferro caldo! Il capitano Giosuè va in tackle su Salesi, gli rapina la palla, effettua un magico “dai e vai” con Rogani che traversa un tagliafuori perfetto a destra, Giosuè deve solo scaraventare il pallone nella rete ormai senza difesa. Ora assistiamo ad un contropiede orchestrato perfettamente da Giuva, allargamento del gioco a sinistra per La Ferrara che opera un geometrico e lineare passante per Silvia Rogani, stop e staffilata bassa ravvicinata che sorpassa e mette knock out Del Bono. Palla al centro, Tosi rimessa laterale verso La Ferrara a sinistra, tocco veloce per l’assatanata Giuva lungolinea, accentramento concluso con un terrificante e dirompente missile che va ad infilarsi sul primo incrocio con effetti micidiali: golazo fantasioso! Passano una manciata di secondi, la New Depo attacca a ranghi completi ma il passaggio di Becucci è intercettato da Tosi e va verso La Ferrara i cui piedi non hanno dubbi, percorrono pochi metri poi, prima della metà campo, suggeriscono la giocata-ricordo con un pallonetto che spiove delicato nel centro della porta avversaria, lontana laggiù. Ci sarebbe il tempo per il gol della staffa ma il tiro libero a favore dell’MDF affidato a Giuva, va a stamparsi sul palo destro. The end!

NEW DEPO SCANDICCI FIRENZE MARACANA’ DREAM FUTSAL MORROVALLE   1-9 

NEW DEPO: Marika Mariani (gk, n°12, gioca fino al 09’45” s.t.) Giulia Fabbrucci (n°3), Cristiana Pacca (n°5), Alice Becucci (n°7), Laura Braschi (n°8), Sara Torrini (K-n°9), Sara Pili (n°10), Mara Messina (n°15), Claudia Vannucci (n°17), Olivia Pizzirani (n°21, gioca come portiere di movimento dal 05’45” p.t., ad intermittenza anche nel secondo tempo), Giorgia Salesi (n°29), Claudia Del Bono (gk, n°12, gioca dal 09’46” st al 20’00” s.t.). All.: Yuri Campofiloni.

MARACANA’ DREAM FUTSAL: Elena Ruggeri (gk, n°23), Michela Ciccioli (n°6), Silvia Rogani (n°7), Silvia Giosuè (K-n°9), Francesca Gasparrini (n°10), Norma Giuva (n°11), Federica Marani (n°12), Luisa La Ferrara (n°13), Alissia Tosi (n°17),Chiara Attaccalite (gk, n°21), Samantha Fermani (gk, n°1). All.: Giuliano Tiberi.

Arbitri: Mirco Rossini (Firenze), Diego Cinelli (Prato).

Cronoman: Giuseppe Murrone (Empoli).

Reti: 02’20” p.t. [0-1] Silvia Rogani (MDF), 09’30” p.t. [0-2] Norma Giuva (MDF), 10’46” p.t. [0-3] Francesca Gasparrini (MDF), 19’40” p.t. [0-4] Silvia Rogani (MDF) \ 06’31” s.t. [1-4] Laura Braschi (NDSF), 08’36” s.t. [1-5] Luisa La Ferrara (MDF), 11’07” s.t. [1-6] Silvia Giosuè (MDF), 15’16” s.t. [1-7] Silvia Rogani (MDF), 15’59” s.t. [1-8] Norma Giuva (MDF), 16’22” s.t [1-9] Luisa La Ferarra (MDF).

Note: Spettatori 50 circa. Al 18’18” p.t.-traversa- Silvia Rogani (MDF), al 04’59” s.t ammonita Olivia Pizzirani (NDSF) per fallo di gioco su Alissia Tosi (MDF), al 07’50” s.t.-doppio palo- Laura Braschi (NDSF), al 18’59” s.t. Norma Giuva (MDF) sbaglia un tiro libero (palo).

 

 

PAOLO TAMBURRINI