Maracanà battuto 4-2 dalla Rambla: le marchigiane cedono alla capolista

Maracanà battuto 4-2 dalla Rambla: le marchigiane cedono alla capolista

 

Inizio del girone di ritorno più difficile non poteva esserci per il Maracanà di coach Tiberi. Uno, per l’oggettiva forza della corazzata Rambla, squadra esperta ai massimi livelli, dotata tecnicamente e fisicamente, non a caso capoclasse, e con in più due tigri nel motore come la portiera Sandro e la fortissima Benetti, appena arrivate dal mercato dicembrino. Due, per le problematiche che l’MDF ha dovuto affrontare come la squalifica di La Ferrara, l’infortunio del portiere Fermani, le problematiche fisiche di stagione di Giuva che, oggettivamente, hanno diminuito le possibilità di farla franca al “PalaCertosa”. E nonostante tutto, le morrovallesi hanno giocato un buon incontro ed un buonissimo primo tempo dove hanno tenuto botta alla Rambla, segnando due belle reti con Ciccioli (finalmente si è sbloccata l’ex Città di Falconara) e Marani, colpendo un legno con Giuva e destando una bella impressione. Attaccalite in porta ha fatto il suo con parate degne di nota e la frazione iniziale è terminata col minimo scarto di 3-2 per la capolista. Ripresa con il subitaneo gol di Benetti, poi comunque l’MDF ha retto l’urto delle padovane anche se non è più riuscita a pungere a dovere in attacco, chiudendo con un onorevole 2-4. Da notare che in gara Tiberi ha fatto giocare due 2000 ed una ’99 con un buon minutaggio, linfa verde della squadra.

Dopo la partita il trainer morrovallese ci racconta:” La partita in casa Rambla è stata equilibrata nel punteggio ma la loro solidità nel gioco è stato più evidente e, nel secondo tempo, hanno soprattutto gestito meglio la partita rischiando poco. Per noi l’ultima settimana di sosta non è stata delle migliori, e se a questi appuntamenti non ti presenti al meglio, il più delle volte perdi. Finchè abbiamo avuto la forza di controbattere l’abbiamo mantenuta sull’equilibrio, poi piano piano siamo scesi d’intensità. Ora speriamo di rimetterci in sesto in questa settimana di lavoro e da domenica proveremo a continuare il nostro percorso. Per capire bene cosa sarà il nostro girone di ritorno bisognerà aspettare qualche settimana e vedremo se c’è la forza di mantenere il passo finora avuto. Sicuramente per una squadra giovane come la nostra sarà un esame di maturità.

RAMBLA CURTAROLO – MARACANA’ DREAM FUTSAL MORROVALLE    4-2
RAMBLA: Giorgia Sandro (gk, n°12), Silvia Bompan (n°2), Michela Carpanese (K-n°3), Laura Perozzo (n°4), Federica Kofol (n°5), Giorgia Benetti (n°6), Laura Tasinato (n°8), Melania Alberton (n°9), Jessica Gaigher (n°10), Laura Vanfretti (n°11), Giorgia Ghigliordini (n°13), Elisabetta Pinto (n°14). All.: Arianna Barcaro.

MARACANA’ DREAM FUTSAL: Chiara Attaccalite (gk, n°21), Greta Frontini (n°5), Michela Ciccioli (n°6), Silvia Rogani (n°7), Silvia Giosuè (K-n°9), Francesca Gasparrini (n°10), Norma Giuva (n°11), Federica Marani (n°12), Alissia Tosi (n°17), Elena Rugeri (gk, n°23), Samantha Fermani (gk, n°1). All.: Giuliano Tiberi.

Arbitri: Paolo Gandolfi (Parma), Stefano Mezzadri (Parma).

CronomanArmand Doda (Castelfranco Veneto).

Reti: 03’44” p.t. [0-1] Michela Ciccioli (MDF), 04’53” p.t. [1-1] Laura Vanfretti (RC), 06’14” p.t. [2-1] Laura Vanfretti (RC), 10’36” p.t. [2-2] Federica Marani (MDF), 16’53” p.t. [3-2] Laura Vanfretti (RC), 00’31” s.t. [4-2] Giorgia Benetti (RC).

Note: Spettatori 100 circa. All’11’54” p.t.-traversa- Norma Giuva (MDF), al 16’21” p.t.-travresa- Laura Vanfretti (RC). Nel Maracanà Dream Futsal assenti Luisa La Ferrra per squalifica. Samantha Fermani in panchina per onor di firma, essendo infortunata al ginocchio.

Falli di squadra: 3-4 \ 0-2 .

PAOLO TAMBURRINI