L’Under 21 del Sant’Isidoro fermata dal Maritime: finisce 7-1

L’Under 21 del Sant’Isidoro fermata dal Maritime: finisce 7-1

Si conclude il periodo positivo del Sant’Isidoro Under 21 fermato dal Maritime con un pesante 7-1. Una partita dove si è vista la superiorità tecnica della squadra di Manolo che è riuscito a strappare un sorriso alla sua società dopo la sconfitta del giorno prima della prima squadra contro il Real Cefalù. Nel primo tempo il Sant’Isidoro è stato capace di tenere il ritmo avversario dove all’intervallo le squadre sono andate a riposo con il parziale di 2-1 per la squadra di casa. Nel secondo tempo il Maritime parte subito a mille e trafigge i ragazzi di mister Tarantino che subiscono in sequenze il 3-1 e 4-1 e da lì la gara prende una brutta piega con Pedro, giocatore del Maritime, in gran giornata mettendo in crisi la retroguardia del Sant’Isidoro, risultato finale 7-1.

“Posso essere contento del primo tempo dove i miei ragazzi sono stati bravi a giocarsi la partita” si presenta così mister Tarantino nel post gara “sul 2-1 abbiamo avuto parecchie occasioni per pareggiare, l’arbitro però ci ha annullato un gol che secondo me era regolare, abbiamo battuto una punizione senza aspettare il suo fischio, ma la palla era ferma e l’arbitro ha deciso di farci ribattere senza alcun motivo. Non è stato questo a farci perdere perché il Maritime ha dimostrato di essere migliore di noi senza ombre di dubbio. Ho visto due-tre giocatori di livello molto importante, del resto sono stati acquistati per fare la differenza, uno su tutti Pedro che è un giocatore fantastico che ha spezzato la partita. E’ stato molto in gamba  l’allenatore Manolo che ha visto che soffrivamo l’uno contro uno di questo ragazzo che è davvero bravo, ma non solo, perché sa reagire agli accorgimenti della squadra. Nel primo tempo siamo riusciti a limitarlo, ma nel secondo tempo è stato fenomenale a trascinare i suoi compagni con degli assist e con delle situazioni che magari non saltava l’uomo, ma riusciva a creare dei problemi con qualche passaggio, Pedro è un giocatore completo e mi ha fatto una buona impressione”

Non solo Pedro, ma mister Tarantino spiega anche cosa non è andato questa domenica:

“Nel secondo tempo il Maritime ci ha messo sotto, abbiamo preso gol che ci hanno abbattuto. Abbiamo avuto delle occasioni, ma non siamo riusciti ad accorciare le distanze e poi loro hanno aumentato il passivo. Sicuramente qualche ragazzo ha sentito la stanchezza del giorno prima della partita con la Futura e devo dire che dobbiamo crescere mentalmente perché quando si va sotto contro una squadra così forte non bisogna perdere la calma e non bisogna perdere l’entusiasmo, cose che nel secondo tempo abbiamo fatto però le sconfitte fanno bene per qualsiasi individuo e figuriamoci per i giovani. Andiamo avanti e domenica avremo una partita difficile con il Real Cefalù che è una squadra tosta, dobbiamo lavorare.”

Ringraziamo Sandro Tarantino per averci concesso questa intervista. In classifica si complica leggermente la lotta per i play off che sarà comunque difficile fino alla fine visto il grande equilibrio di questo campionato. Il Regalbuto allunga il suo vantaggio in testa alla classifica, ma il Meta c5 ha riposato. Fanno un bel balzo in avanti Maritime e Assaporto Melilli che ha vinto a tavolino contro l’Augusta. Come ha anticipato mister Tarantino, domenica arriverà al Paladonbosco il Real Cefalù, bestia nera di quest’anno del Sant’Isidoro, ma è arrivato il momento di sfatare questo tabù soprattutto in questo momento della stagione Under 21.

Manuel Busetta – Area Comunicazione ASD Sant’Isidoro